Il fratello del giornalista ucciso dalla camorra nel 1985: "L'idea di un fare un film sulla sua storia mi spaventava. Poi Andrea mi parlò con calma, precisione, voleva che comprendessi bene il suo modo di fare il giornalismo. Così mi fidai"

Articolo proveniente da Huffington Post Italia