• Dom. Gen 29th, 2023

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Grida “Allah” e assalta due chiese: sacrestano ucciso e 4 feriti (grave parroco), “terrorismo” in Spagna

DiRed Viper News Manager

Gen 25, 2023

Armato di machete, ha fatto irruzione in due chiese uccidendo un sacrestano, ferendo gravemente il parroco e altre tre persone. E’ quanto accaduto in Spagna, nel sud dell’Andalusia, ad Algeciras, una cittadina vicino Cadice. Secondo una prima ricostruzione, l’aggressore, Yassine Kansar, marocchino di 25 anni, intorno alle 19 di mercoledì 25 gennaio è entrato nella chiesa di San Isidro dove ha aggredito, al grido di “Allah” il parroco, Antonio Rodriguez, ferendolo gravemente. Poi è entrato nella chiesa di Nuestra Señora de La Palma, distante poche centinaia di metri.

Qui, dopo aver causato danni, ha aggredito il sacrestano. Quest’ultimo è riuscito a uscire dalla chiesa ma è stato colpito all’esterno, riportando ferite mortali. Pochi istanti dopo l’aggressore è stato neutralizzato e arrestato in una piazza vicina ed è ora sotto la custodia della polizia. Stando a quanto riporta El Mundo, l’uomo indossava una gellaba, una tipica tunica del Maghreb con il cappuccio. Le indagini della procura della Audiencia Nacional sono indirizzate su un “presunto attacco terroristico”.

Il sacrestano ucciso si chiamava Diego Valencia. Il parroco Rodriguez è ricoverato in ospedale mentre al momento non si conoscono le condizioni degli altri tre feriti. Il sindaco della città, Jose Ignacio Landaluce, ha decretato una giornata di lutto domani e ha convocato una manifestazione di protesta a mezzogiorno davanti alla chiesa principale della città.

“Siamo tutti sgomenti per questi eventi, che ci hanno riempito di dolore. Algeciras e’ sempre stata una citta’, dove regnano armonia e tolleranza, nonostante situazioni come questa ne offrano un’immagine che non corrisponde alla realta’”, ha affermato il sindaco.

L’articolo Grida “Allah” e assalta due chiese: sacrestano ucciso e 4 feriti (grave parroco), “terrorismo” in Spagna proviene da Il Riformista.