• Ven. Giu 2nd, 2023

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Plusvalenze, Juventus penalizzata di 15 punti nel campionato in corso

DiRed Viper News Manager

Gen 20, 2023

Solo la Juventus a processo per il caso plusvalenze con una penalizzazione di ben 15 punti nel campionato in corso. E’ quanto ha deciso la Corte d’Appello Federale accogliendo e superando (la richiesta era di 9 punti di penalizzazione) l’istanza per la revocazione, dopo la raffica di proscioglimenti dello scorso aprile, presentata dalla procura sportiva. Sanzioni quindi solo per il club bianconero e per i suoi dirigenti, mentre gli altri otto club coinvolti e gli oltre 40 dirigenti sono stati prosciolti.

Oltre ai 15 punti di penalizzazione in campionato la Corte d’Appello Federale ha inflitto pene pesanti anche per i dirigenti bianconeri: 2 anni e mezzo a Paratici, 2 anni ad Agnelli e Arrivabene, 1 anno e 4 mesi a Cherubini e 8 mesi a Nedved.

I giudici della Corte Federale, presieduta da Mario Luigi Torsello, hanno deciso di punire società bianconera con una pena “afflittiva”, per allontanarla definitivamente dalla corsa all’Europa. Prosciolti gli altri club coinvolti: Sampdoria, Empoli, Genoa, Parma, Pisa, Pescara, Pro Vercelli e il vecchio Novara. Il verdetto riguarda le plusvalenze fittizie nei bilanci al 30 giugno 2019, al 30 luglio 20 e la trimestrale 2021 che hanno permesso alla Juve di ridurre le perdite e di non ricapitalizzare, traendone vantaggio anche sul mercato.

IL RETROSCENA – Agnelli, il rischio arresto e l’addio imposto da John Elkann: “La compattezza è venuta meno”

La Juve è terza in campionato insieme all’Inter con 37 punti: con la penalizzazione scivola a 22 punti. Scontato il ricorso della società della famiglia Agnelli. Entro 10 giorni saranno rese note le motivazioni della sentenza della Corte d’Appello della Figc. Mentre la Juventus avrà un mese di tempo per ricorrere al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Collegio però non ha la possibilità di diminuire l’entità della sanzione, potrà solo confermare o cancellare il verdetto della corte federale.

Richiesta di revocazione da parte della magistratura sportiva arrivata in seguito all’inchiesta Prisma per falso in bilancio della Procura di Torino che ha portato lo scorso 28 novembre alle dimissioni dell’intero Cda della Juventus.

All’udienza di oggi ha partecipato anche il nuovo presidente della Juventus, Gianluca Ferrero, in collegamento da Torino.

“La Corte Federale di Appello presieduta da Mario Luigi Torsello – si legge nel comunicato ufficiale della Federcalcio – ha accolto in parte il ricorso della Procura Federale sulla revocazione parziale della decisione della Corte Federale di Appello a Sezioni Unite n. 89 del 27 maggio scorso, sanzionando la Juventus con 15 punti di penalizzazione da scontare nella corrente stagione sportiva e con una serie di inibizioni per 11 dirigenti bianconeri (30 mesi a Paratici, 24 mesi ad Agnelli e Arrivabene, 16 mesi a Cherubini, 8 mesi a Nedved, Garimberti, Vellano, Venier, Hughes, Marilungo e Roncaglio)”. “La Corte – continua la nota – ha confermato il proscioglimento per gli altri 8 club coinvolti (Sampdoria, Pro Vercelli, Genoa, Parma, Pisa, Empoli, Novara e Pescara) e i rispettivi amministratori e dirigenti”.

 

L’articolo Plusvalenze, Juventus penalizzata di 15 punti nel campionato in corso proviene da Il Riformista.