• Mar. Nov 29th, 2022

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Pichetto Fratin e il “compromise” scambiato per “complimenti”: la gaffe del ministro a Bruxelles

DiRed Viper News Manager

Nov 24, 2022

Problemi di comprensione per Gilberto Pichetto Fratin, neo ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica del governo Meloni. A margine del Consiglio Ue straordinario dell’Energia, svoltosi oggi a Bruxelles, l’esponente dell’esecutivo ha confermato di avere più di qualche problemino con la lingua inglese arrivando a tradurre “compromise” come “complimenti”.

Nel corso di un incontro con i giornalisti durato circa sei minuti, Pichetto Fratin inizia a rispondere a tutte le domande dei colleghi italiani. Poi alla fine, quando un giornalista chiede in inglese se sia possibile trovare un compromesso sul price cap (“Do you think it’s possible to find a compromise?”), il ministro capisce altro e risponde in italiano (“Complimenti… insomma”).

Dopo essersi reso conto della gaffe, Pichetto Fratin lascia passare qualche secondo di imbarazzo, che ha provato a coprire con qualche simpatica smorfia, poi viene soccorso da un giornalista italiano che traduce la domanda e consente al ministro dell’Ambiente di rispondere.

Incomprensione dell’inglese a parte, Fratin ha poi confermato che il Consiglio Ue straordinario dell’Energia, svoltosi oggi a Bruxelles, ha raggiunto un accordo di massima sui contenuti dei due regolamenti d’emergenza che la Commissione europea aveva proposto il 9 novembre scorso (sull’accelerazione dei procedimenti autorizzativi per gli impianti di energia rinnovabile), e il 18 ottobre (sugli acquisti congiunti e su un sistema di solidarietà fra gli Stati membri per le forniture di gas), con l’intesa che saranno approvati formalmente alla prossima riunione straordinaria del Consiglio Ue, il 13 dicembre. Ma a condizione che sia conseguito nel frattempo un accordo dei ministri sulle modifiche da apportare alla terza e molto più controversa proposta di regolamento, quella sul “meccanismo di correzione del mercato”, come viene ora chiamato il “price cap dinamico”.

 

L’articolo Pichetto Fratin e il “compromise” scambiato per “complimenti”: la gaffe del ministro a Bruxelles proviene da Il Riformista.