• Mer. Ott 27th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Paralimpiadi, gli Azzurri non si fermano più: un oro, cinque argenti e tre bronzi

OYAMA, JAPAN - AUGUST 31: Paolo Cecchetto of Team Italy during the Men's H3 Road Race Time Trial on day 7 of the Tokyo 2020 Paralympic Games at Fuji International Speedway on August 31, 2021 in Tokyo, Japan. (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

L’Italia non si ferma: salgono a 55 le medaglie azzurre alle Paralimpiadi di Tokyo. Nella giornata di oggi il medagliere azzurro conquista un oro, cinque argenti e tre bronzi. 

Vittoria straordinaria per il Team Relay di handbike con il terzetto formato da Paolo Cecchetto, Luca Mazzone e Diego Colombari, che conquistano un altro oro dopo quello ottenuto a Rio 2016: il terzetto azzurro è d’oro davanti alla Francia e agli Stati Uniti.

Antonio Fantin, dopo aver portato a casa l’oro nei 100 stile libero stabilendo un nuovo record del mondo, è d’argento nei 400 sl in 4’55”70 dietro al brasiliano Glock. Secondo gradino del podio anche per Simone Barlaam nei 100 metri farfalla di nuoto categoria S9 alle spalle dell’australiano Martin, primo in 57”19 (record del mondo). È secondo anche Stefano Raimondi nei 100 dorso (cat. S10) vinti dall’ucraino Krypak.  Vincenza Petrilli conquista l’argento nella finale di tiro con l’arco classe open, categoria W2, ai Giochi paralimpici di Tokyo. L’azzurra nella finale per l’oro si deve arrendere 6-5 all’iraniana Zahra Nemati al suo terzo oro dopo i successi di Londra e Rio. Arjola Trimi ha ottenuto l’argento nei 50 stile libero di nuoto categoria S4 (menomazioni fisiche) alle Paralimpiadi di Tokyo. La 34enne di Milano ha inoltre realizzato il record mondiale per la sua categoria (S3), vincendo la sua quarta medaglia a questi Giochi, che e’ anche la 57/a per l’Italia

Il bronzo arriva dall’italo-cubano Oney Tapia, che sale sul terzo gradino del podio nel lancio del disco categoria F11 con la misura di 39.52. Per lui si tratta del secondo bronzo dopo quello conquistato nel getto del peso. Bronzo anche per Francesco Bettella, che ha conquistato il terzo grazino sul podio nei 50 metri dorso di nuoto categoria S1 (menomazioni fisiche). E’ la seconda medaglia per il 32enne di Padova a questi Giochi. Anche Luigi Beggiato è medaglia di bronzo nei 50 stile libero S4 ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Il nuotatore azzurro ha toccato per terzo nella finale disputata al Tokyo Aquatics Centre, chiudendo con un tempo di 38″12.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia