• Dom. Ott 24th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Napoli, 70 dipendenti no vax dell’Asl verso sospensione: “Nel reparto covid 23 pazienti su 24 non sono vaccinati”

Dai vaccini davanti alle scuole ai gadget regalati ai giovani che decidono di immunizzarsi e rendere più sicuro l’inizio dell’anno scolastico. Da settimane le iniziative per incentivare la campagna vaccinale sono numerose tra Napoli e provincia. In quest’ottica sono significative le parole e, soprattutto, i dati dei due manager delle Asl partenopee.

All’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli “il reparto Covid non ha mai chiuso, da 24 a 36 posti. Oggi sono tutti occupati, 23 sono no vax e uno solo è vaccinato” osserva Antonio D’Amore, direttore dell‘Asl Napoli 2 Nord. “Se confrontiamo la stagione turistica di Ischia del 2020 con quest’anno abbiamo visto che su 300mila c’è stato un picco con 300 contagi che paragonato alla popolazione residente è basso: il 75% degli ischitani è vaccinato” aggiunge. Quanto alle iniziative, “da giugno stiamo pensando a qualsiasi modo per vaccinare, dalla movida ai lidi e oggi siamo davanti le scuole”.

Nell’Asl Napoli 1 Centro ci sono ben 70 dipendenti che non si sono ancora vaccinati. “Non hanno risposto o hanno fornito giustificazioni non accoglibili e li abbiamo diffidati a vaccinarsi entro 5 giorni” fa sapere il manager Ciro Verdoliva che poi assicura: “Con il personale in servizio senza essere immunizzato dal Covid 19 “saremo rispettosi degli indirizzi normativi”. Per i dipendenti no-vax si profila la sospensione per chi non si sottoporrà alla vaccinazione, anche per medici, infermieri e altri dipendenti che risiedono in zone che non ricadono sotto la competenza dell’Asl Napoi 1. “Stiamo aspettando i dati dalle altre Asl – spiega Verdoliva – e saremo assolutamente concentrati sul portare avanti quello che è disposto dalla norma”. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, dopo un rallentamento delle operazioni, Verdoliva confida in una ripresa a settembre, per raggiungere “l’80 per centro della popolazione, come ha indicato il presidente della Regione De Luca. Abbiamo fatto e continueremo a fare ogni sforzo, ma adesso la scelta e’ in capo ai cittadini. Dipende da loro e io invito tutti ad aderire”.

Intanto l’Asl Napoli 3 Sud in vista delle due giornate interamente dedicate alla vaccinazione degli studenti 12-17enni e del personale scolastico non ancora immunizzato “con l’intenzione di spingere al massimo sull’acceleratore della macchina vaccinale, per tutti i ragazzi che andranno a vaccinarsi nei punti distribuiti sul territorio aziendali regalerà un gadget: zainetti in tela, calamite, evidenziatori e, finanche, fino ad esaurimento delle scorte, cuffiette bluetooth”.

L’articolo Napoli, 70 dipendenti no vax dell’Asl verso sospensione: “Nel reparto covid 23 pazienti su 24 non sono vaccinati” proviene da Il Riformista.