• Mar. Ott 26th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Green Pass obbligatorio sui trasporti e a scuola: dove sarà necessaria la Certificazione

Green Pass esteso da oggi. Per trasporti a lunga percorrenza, a scuola per il personale scolastico e nelle università. Entrano in vigore da oggi le nuove indicazioni di uso della Certificazione Verde approvate con il decreto dello scorso 6 agosto. Le nuove regole vanno ad aggiungersi a quelle già previste e in vigore sull’obbligo nei locali al chiuso, in piscine e palestre e negli stadi. Resta obbligatoria la mascherina. Attenzione alta da parte delle forze dell’ordine per quanto riguarda l’iniziativa di bloccare i treni di No Vax e No Green Pass come proposto su alcune chat Telegram.

Il bollettino di ieri ha registrato 5.498 nuovi contagiati su oltre 300mila tamponi, tasso di positività all’1,8% e 75 vittime. La validità della Certificazione Verde è stata estesa fino a un anno: il documento si ottiene dopo la somministrazione del vaccino, con un tampone negativo processato nelle 48 ore precedenti, se si è guariti dal covid-19 negli ultimi sei mesi.

A partire da oggi il Pass diventa obbligatorio fino al 31 dicembre su tutti i treni ad alta velocità (Trenitalia e Italo), Intercity, Intercity Notte, navi e traghetti per il trasporto interregionale e aerei con tratta nazionale. La certificazione non sarà richiesta a bordo dei collegamenti sullo stretto di Messina. Sarà invece necessaria sugli autobus che collegano più di due Regioni e che effettuano tratte turistiche più lunghe, sugli autobus per servizi di noleggio con conducente (esclusi quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale). Sul trasporto locale e regionale pubblico non sarà infatti necessaria la certificazione verde: accesso libero fino all’80% della capienza. Nessun obbligo per i minori di 12 anni – per i quali i vaccini non sono autorizzati – e i soggetti che non possono vaccinarsi per motivi di salute.

Tutto il personale scolastico da oggi dovrà essere fornito di Green Pass per andare a lavorare. “Assenza ingiustificata” per chi non rispetterà la regola e non potrà accedere alle strutture scolastiche. Dopo cinque giorni di assenza ingiustificata il rapporto di lavoro sarà sospeso e il dipendente non riceverà più lo stipendio. A sostituirlo dei supplenti: il decreto ha stanziato 358 milioni di euro per queste spese. Non è richiesto il Green Pass agli studenti. Si attende la piattaforma che permetterà un controllo automatizzato della certificazione dal 13 settembre; nel frattempo verrà usata la app Verifica C19. Obbligatorio il documento per accedere alle università: obbligo per il personale ma in questo caso anche per gli studenti per seguire le lezioni in presenza e per sostenere gli esami. Da queste regole sono esentati il personale scolastico e universitario e gli studenti universitari che non possono accedere al vaccino per motivi di salute – eccezione da provare con “idonea certificazione”.

In fibrillazione la galassia No Vax e No Green Pass: dopo le aggressioni a giornalisti e infettivologi e le minacce ai politici dei giorni scorsi, su una chat Telegram – la stessa dove sono state lanciate minacce e diffusi gli indirizzi e i contatti degli obiettivi, come giornalisti ed esperti e scienziati – è stata convocata una manifestazione in 54 città italiane, alle 14:30 di oggi pomeriggio, fuori alle stazioni. “Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto di schiavitù? Allora non partirà nessuno!”. I sindacati dei trasporti Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno condannato la manifestazione e ribadito il loro appoggio al vaccino. Il ministero dell’Interno ha rafforzato già da stanotte i controlli di polizia presso stazioni e binari in vista delle proteste previste. “Chi blocca la circolazione commette reato”, ha avvertito ieri il sottosegretario Carlo Sibilia. “Serve il piombo!”, le minacce lanciate anche al ministro degli Esteri Luigi Di Maio. La Procura di Torino indaga con l’ipotesi di
reato e istigazione a delinquere.

L’articolo Green Pass obbligatorio sui trasporti e a scuola: dove sarà necessaria la Certificazione proviene da Il Riformista.