• Sab. Ott 23rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Chi è Amin Ul Haq, il bodyguard e braccio destro di Bin Laden tornato in Afghanistan

È tornato Amin Ul Haq. È tornato con il ritorno al potere in Afghanistan dei talebani. Amin Ul Haq è stato compagno di lotta di Osama Bin Laden, il terrorista a capo di Al Qaeda, eliminato dai Navy Seal americani il 2 maggio 2011 ad Abbottabad in Pakistan, che organizzò gli attentati dell’11 settembre negli Stati Uniti. Washington invase e depose dal potere gli estremisti islamici proprio perché davano rifugio ai terroristi di Al Qaeda.

Amin Ul Haq è ricomparso a bordo di un suv nella Regione di Nangarhar, nell’Afghanistan Orientale, a quanto emerge sua Regione di origine. È stato accolto con omaggi ed entusiasmo come si vede da un video ripreso anche dalla Bbc. Alcuni gli baciano la mano, altri si fanno fotografare con lui. Guido Olimpio, esperto di terrorismo e spionaggio, ha scritto su Il Corriere della Sera che “la biografia del combattente racchiude la storia del radicalismo nella regione”. Un estremista della prima ora. Prima nelle fila dell’organizzazione Hizb Islami Khalis e poi al fianco dell’emiro saudita.

A metà degli anni ’90 aiutò Bin Laden a insediarsi in Afghanistan dopo la parentesi in Sudan. Una collaborazione militare, operativa e ideologica. A quanto ricostruito da diverse agenzie sarebbe stato proprio Ul Haq il responsabile della scorta ravvicinata del nemico numero 1 degli Stati Uniti. Lui il braccio destro di Bin Laden durante il suo rifugio a Tora Bora. Dopo il crollo del regime talebano per effetto dell’operazione “Enduring Freedom”, Amin Ul Haq ha continuato la sua attività al fianco di esponenti di Al Quaeda e di altre fazioni terroristiche.

Sarebbe rimasto ferito in battaglia nel 2007 e incarcerato a Lahore, in Pakistan, nel 2008. Scarcerato nel 2011, sarebbe tornato di nuovo alle sue attività. Non è stata però mai scoperta la sua base, probabilmente situata a cavallo della frontiera tra Pakistan e Afghanistan. Il suo ritorno in Afghanistan è diventato una notizia in tutto il mondo. È ancora un punto di riferimento importante per la grande rete islamica radicale.

 

L’articolo Chi è Amin Ul Haq, il bodyguard e braccio destro di Bin Laden tornato in Afghanistan proviene da Il Riformista.