• Mar. Ott 26th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Aggressore No Vax del giornalista di Repubblica rischia il Daspo: “Trovate armi in casa”

-

Ha aggredito il videogiornalista di Repubblica e Gruppo Gedi, ora il No Vax rischia il Daspo. A riportare la notizia è lo stesso quotidiano a cui appartiene il cronista Francesco Giovannetti, assalito ieri mattina nel corso di un sit-in contro il Green pass organizzato davanti al Ministero dell’Istruzione. Nella casa di Ostia del manifestante anti-vaccinista sono state ritrovate carabine, un fucile e una pistola.

Repubblica ripercorre la dinamica dell’aggressione:

“Giornalista impiegato”, gli dice un primo manifestante. “Gira la telecamera, altrimenti ti lascio steso a terra” e poi “Ti taglio la gola”, le minacce da condannare da parte di La Face, precario Ata, incensurato, che da lì a poco sferrerà i pugni carichi di odio quando il giornalista chiederà il motivo di quelle frasi. La folla si dissocia, tra i testimoni c’è anche la moglie di La Face, il collega viene soccorso dal 118 e trasferito al Fatebenefratelli.

Per Giovannetti sono quindici i giorni di prognosi per i colpi ricevuti e altri approfondimenti da eseguire su una microfrattura a uno zigomo. Per l’aggressore è scattata la denuncia della polizia per minacce aggravate, mentre quella per aggressione potrebbe arrivare dopo la querela di parte.

Come accennato gli investigatori hanno intanto proceduto al sequestro di materiale appartenente a La Face. Come riporta Repubblica:

Immagini e anche un piccolo arsenale (tre carabine, un fucile e una pistola) che La Face ha in casa, a Ostia, e ritirano il porto d’armi per uso sportivo. “Attendo di avere tutta la documentazione”, si limita a dire il suo avvocato.

Per Giovannetti sono giunti molti attestati di solidarietà da istituzioni e politici. Giunge anche l’ipotesi di Daspo per l’aggressore, avanzata dal questore di Roma Mario Della Cioppa.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia