• Ven. Ott 22nd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Kabul chiude ai voli dei civili. I talebani isolano l’aeroporto e tagliano le comunicazioni al Panshir

US President Joe Biden delivers remarks on the terror attack at Hamid Karzai International Airport, and the US service members and Afghan victims killed and wounded, in the East Room of the White House, Washington, DC on August 26, 2021. - The 12 US military troops killed in the bombing attack on Kabul airport Thursday amounted to the worst single-day loss for the Pentagon in Afghanistan since 2011. (Photo by Jim WATSON / AFP) (Photo by JIM WATSON/AFP via Getty Images)

Da oltre 24 ore i talebani hanno chiuso l’aeroporto di Kabul alla maggior parte degli afgani che speravano di essere evacuati dal Paese. Proprio nel momento in cui gli Stati Uniti, e i loro alleati, completavano il caotico ponte aereo che pone fine a due decenni di presenza delle loro truppe in Afghanistan. I leader occidentali hanno riconosciuto che il loro ritiro significherebbe abbandonare alcuni cittadini e molti locali con cui hanno collaborato in questi anni. Hanno promesso però che proveranno a continuare a discutere con i talebani per consentire loro di partire anche dopo la scadenza del 31 agosto indicata dal presidente Joe Biden per ritirarsi dal nazione.

I talebani tagliano le comunicazioni al Panshir

Secondo fonti locali alla Bbc, quasi tutte le reti internet e di telecomunicazioni in Panshir sono state tagliate dai talebani. Il Panshir è la provincia nel nord est dell’Afghanistan diventata il centro della resistenza anti-talebana. Assieme a Baghlan è l’unica zona non controllata da loro.

Biden: “Allarme nuovi attentati tra oggi e domani”

″È molto probabile un nuovo attacco all’aeroporto di Kabul”, dopo il bombardamento dello scorso giovedì. E potrebbe verificarsi “domenica o lunedì”. Il presidente Usa Joe Biden ha diffuso una nota nella tarda serata di ieri in cui mette in allerta sulla probabilità di un nuovo attacco terroristico. “La situazione sul posto rimane estremamente pericolosa e la minaccia di un attacco terroristico all’aeroporto rimane alta – ha scritto il presidente degli Stati Uniti nel comunicato – I nostri comandanti mi hanno informato che un attacco era molto probabile entro 24-36 ore”.

Poche ore dopo il comunicato, l’ambasciata americana a Kabul ha invitato tutti gli americani a lasciare le vicinanze dell’aeroporto, come era accaduto nei giorni scorsi, “a causa di una minaccia specifica e credibile”. 

La dichiarazione del presidente Biden è arrivata poche ore dopo che il Pentagono ha dichiarato che due obiettivi dell’ISIS “di alto profilo” sono stati uccisi e un altro è stato ferito nell’attacco effettuata nella prima mattinata di ieri attraverso un drone. “Questo attacco non è stato l’ultimo – ha commentato Biden. Il presidente Usa, dopo l’attentato Isis a Kabul ha promesso di “dare la caccia a qualsiasi persona coinvolta in quell’attacco atroce e fargliela pagare”.

Intanto a pochi giorni dalla scadenza del 31 agosto per il ritiro dei soldati americani dopo 20 anni di guerra, all’aeroporto internazionale di Hamid Karzai stanno per concludersi le evacuazioni.

A Kabul in centinaia fuori dalle banche, scontri

Centinaia di persone continuano ad ammassarsi fuori dalle banche di Kabul nella speranza di riuscire a prelevare qualche soldo dai bancomat o dai loro conti che sono stati inaccessibili da quando i talebani hanno ripreso il potere in Afghanistan. Alcuni, riporta il corrispondente di Al Jazeera nella capitale afghane, sono arrivati alle 4 di mattina. Secondo la tv all news, ci sono stati scontri davanti ad alcuni istituti di credito con i talebani che hanno lanciato sassi per disperdere la folla.

Macron, con Gb chiederemo “area sicura” a Kabul

La Francia e il Regno Unito chiederanno domani alle Nazioni Unite, dove è previsto una riunione dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, la creazione a Kabul di una ‘safe zone’, un’area sicura, per svolgere operazioni umanitarie dopo il ritiro delle truppe internazionale che terminerà a fine mese. Lo ha dichiarato il presidente francese, Emmanuel Macron, in un’intervista al settimanale Le Journal du Dimanche.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia