• Dom. Ott 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Rappresaglia Usa, ucciso Isis-K che tramava attacchi

Drone

E’ arrivata dal cielo la risposta americana al sanguinoso attacco all’aeroporto di Kabul. Dopo essersi presentato davanti alla telecamere in lacrime ed aver assicurato che i responsabili dell’attentato l’avrebbero pagata, il presidente Joe Biden ha autorizzato un raid con drone in Afghanistan, nella regione di Nagahar, durante il quale è stata colpita e uccisa una delle menti dell’Isis-K.

L’identità del militante non è stata resa nota. Secondo indiscrezioni, l’uomo tramava futuri attacchi ma non sarebbe stato direttamente coinvolto con l’attentato a Kabul. L’uomo sarebbe stato sotto osservazione da prima dell’attentato e il personale americano avrebbe atteso che fosse solo prima di lanciare l’attacco con il drone. Il Reaper americano, partito da una base in Medio Oriente, lo avrebbe colpito mentre era a bordo di un veicolo.

Non è chiaro se il raid sia un caso isolato o se sia il primo di una serie in risposta all’attacco a Kabul, durante il quale hanno perso la vita quasi 200 persone di cui 13 militari americani. L’azione mirata americana segue la nuova allerta lanciata dall’ambasciata Usa a Kabul, che ha invitato gli americani a non recarsi all’aeroporto. 

Nelle ultime 12 ore sono 4.200 le persone evacuate da Kabul, riferisce la Casa Bianca sottolineando che dal 14 agosto sono state evacuate 109.200 persone, mentre dalla fine di luglio ne sono state evacuate 114.800. Il Dipartimento di Stato ha riferito di essere in contatto con circa 500 americani in Afghanistan che chiedono assistenza per essere evacuati.

Atterrato a Fiumicino ultimo volo italiano da Afghanistan

Dopo lo scalo a Kuwait city, è atterrato alle 8.04 all’aeroporto di Fiumicino l’ultimo volo dell’Aeronautica militare per il ponte aereo umanitario tra Afghanistan e l’Italia. Il Boeing 767 ha a bordo 110 persone, tra le quali gli ultimi 58 cittadini afghani evacuati, il nostro console Tommaso Claudi, l’ambasciatore Stefano Pontecorvo, Senior Civilian Representative della Nato in Afghanistan, ed i Carabinieri del Tuscania che erano rimasti ancora sul posto.

Ad accoglierli il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Presente anche il Comandante della Brigata mobile dei carabinieri, generale Stefano Iasson, il vice sindaco di Fiumicino Ezio di Genesio Pagliuca.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia