• Ven. Ott 22nd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Jonathan Bazzi: “Fedez dimostra che se tuo marito etero ha lo smalto non nasceranno draghi anziché figli”

fedez/smalto

“Fedez è un padre di famiglia, è senza dubbio etero, eppure, mette lo smalto. Forse per marketing, forse perché è nella cultura dei gruppi punk che seguiva da ragazzo, forse perché è di una generazione che ama il nuovo, non importa. Importa che, forse, iniziamo a scoprire che, se tuo marito ha lo smalto, non nasceranno draghi al posto dei figli. E sono fenomeni che aprono a discussioni sull’ampliamento di cosa sia un uomo eterosessuale, finora chiuso in stereotipi come reprimere le emozioni, farsi una posizione”. Jonathan Bazzi, 36 anni, finalista allo Strega 2020 col romanzo autobiografico Febbre, studioso di questioni di genere, analizza con il Corriere della sera la nuova “generazione neutra”. 

“C’è un fenomeno che, dalle stanze della comunità Lgbt e del gender fluid, si è esteso a tratti fino a diventare mainstream, soprattutto grazie ai social. Ma se dobbiamo giudicare da quello che si vede sui social rischiamo abbagli. Siamo in una fase di passaggio piena di spinte contraddittorie, dove un ragazzino con lo smalto rischia ancora aggressioni o la riprovazione dell’insegnante”

Bazzi di sé ha scritto “non mi si consideri affatto sull’abaco del genere. Mi si consideri neutro, vuoto. Non interessato a definirsi”

“Non mi sento uomo e non mi sento donna e, se mi si chiede di raccontarmi, non posso che parlare di uno spazio-altro”

Articolo proveniente da Huffington Post Italia