• Dom. Ott 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

La rivendicazione dell’Isis-K: “Attentatore arrivato a 5 metri da forze Usa”

A Taliban fighter stands guard at the site of the August 26 twin suicide bombs, which killed scores of people including 13 US troops, at Kabul airport on August 27, 2021. (Photo by WAKIL KOHSAR / AFP) (Photo by WAKIL KOHSAR/AFP via Getty Images)

Amaq, l’organo di propaganda del sedicente Stato islamico, ha pubblicato sul web l’immagine di un uomo identificato come Abdul Rehman Al-Loghri, indicandolo come il “martire” che si è fatto saltare in aria nei pressi dell’aeroporto di Kabul. “Siamo riusciti a eludere la sicurezza imposta dalle truppe Usa e dalle milizie talebane a Kabul e ad arrivare a meno di 5 metri dalle truppe americane”, recita il testo dell’agenzia Amaq. “I talebani sono in combutta con gli Usa per far fuggire le spie”: l’Isis rivendica con questo messaggio gli attacchi di Kabul.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia