• Lun. Ott 25th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Afghanistan, sale il bilancio degli attentati a Kabul: almeno cento morti

EDITORS NOTE: Graphic content / Medical and hospital staff bring an injured man on a stretcher for treatment after two blasts, which killed at least five and wounded a dozen, outside the airport in Kabul on August 26, 2021. (Photo by Wakil KOHSAR / AFP) (Photo by WAKIL KOHSAR/AFP via Getty Images)

Aumenta il bilancio delle vittime dell’attentato terroristico più annunciato della storia, quello contro i civili afghani e i soldati Usa nell’area dell’aeroporto di Kabul. Secondo il Wall Street Journal, i morti sono almeno 100, tra cui 13 soldati americani già accertati e almeno 90 cittadini afgani.

La minaccia di attacchi da parte dell’Isis-K nella zona dell’aeroporto d Kabul aumenterà man mano che le forze straniere lasceranno il Paese: lo ha detto il ministro della Difesa britannico, Ben Wallace, al programma Today della Bbc Radio 4.

“Sono preoccupato. L’Isis ha uno scopo, ha la capacità, se lo desidera, di realizzare un maggior numero di questo tipo di attacchi – ha detto Wallace – Sono assolutamente preoccupato che, finché non ce ne saremo andati, ci sarà una sicura minaccia per le nostre forze, e anche dopo che saremo andati via ci sarà una minaccia per il popolo afgano da parte dell’Isis”.

Il presidente Joe Biden nel discorso alla nazione dopo gli attentati è apparso visibilmente scosso e ha promesso vendetta; anche i talebani, tornati al potere il 15 agosto, durante il ritiro delle truppe internazionali dopo 20 anni di guerra, hanno condannato l’azione terroristica, accusando gli Usa che avevano la responsabilità della sicurezza.

Intanto, in un clima sempre più confuso e pericoloso, tutti i Paesi della coalizione stanno accelerando i rimpatri dei propri cittadini ancora in Afghanistan in vista dell’ormai imminente scadenza del 31: il Regno Unito li sta ultimando, Francia e Italia concludono oggi.

La Spagna ha già completato, così come il Canada e la Polonia, mentre la Turchia, dopo aver evacuato 1.400 persone di cui un migliaio di cittadini turchi, ha avviato anche il rimpatrio delle truppe.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia