• Ven. Ott 22nd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Nessun italiano coinvolto a Kabul. Domani decolla l’ultimo volo italiano

Nessun italiano è stato coinvolto nell’esplosione presso l’aeroporto di Kabul. La deflagrazione è avvenuta in un’area distante da dove stanno operando i militari italiani per le ultime fasi dell’operazione Aquila per l’evacuazione dei cittadini afghani. Lo si apprende dalla Difesa.

“Nessun nostro connazionale è rimasto coinvolto negli attacchi registrati oggi a Kabul. Desidero ringraziare i militari e i diplomatici italiani per il loro coraggio e il loro impegno”: così in una nota il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Al tempo stesso esprimo cordoglio per chi ha perso la vita e vicinanza ai feriti. L’Italia condanna fermamente questi attacchi. Continueremo a lavorare con i partner internazionali a favore del popolo afghano”, conclude il titolare della Farnesina.

Dovrebbe decollare domani all’alba l’ultimo volo italiano da Kabul per riportare a Roma i profughi afghani. Lo apprendono Ansa e AdnKronos da fonti della Difesa. Intanto, stasera presso l’aeroporto romano di Fiumicino è previsto l’arrivo di ulteriori 2 voli: 1 velivolo KC-767 dell’Aeronautica Militare con 191 persone a bordo e un C-17 con altri 371 passeggeri. Sono 4.832 i cittadini afghani evacuati dal Paese asiatico dall’inizio dell’operazione Aquila.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia