• Dom. Ott 24th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

“Mi intubano, non parleremo più, vi amo”: l’ultimo messaggio alla moglie di Enzo, morto di Covid

DiRed Viper News Manager

Ago 26, 2021

Quando ha capito che le sue condizioni stavano peggiorando, costringendo i sanitari dell’ospedale di Careggi a Firenze a intubarlo per il progredire dell’infezione del Sars-Cov-2, ha inviato un ultimo messaggio alla moglie: “Mi intubano, ora ti saluto. Amore da domani non parleremo più. Mi affido totalmente alla volontà di Dio e alle decisioni che prenderete. Vi amo tanto. Stai sicura che Dio è più grande”.

È questo l’ultimo messaggio che Enzo Galli, il 45enne morto ieri in ospedale dopo tre mesi di lotta contro il Covid terapia sub-intensiva e intensiva, ha inviato lo scorso 29 maggio alla moglie Simonetta. Al Careggi era ricoverato dal 9 maggio dello stesso mese. 

Una vicenda drammatica quella di Enzo e della moglie: i due, residenti a Campo Bisenzio, erano rimasti bloccati per diversi giorni a fine aprile a New Delhi, in India, a causa dell’emergenza sanitaria. 

Grazie all’associazione “International Adoption” i due erano riusciti ad adottare la piccola Mariam Gemma, due anni, ma poi dopo aver contratto il virus sono rimasti diversi giorni in India prima di tornare in Italia grazie a un volo in bio-contenimento realizzato grazie a una campagna di raccolta fondi lanciata dal legale della coppia.

Tornato positivo, dal 9 maggio Enzo non più uscito dall’ospedale. Il 45enne è sempre rimasto positivo, fino a due settimane fa: ma quando si è negativizzato il suo organismo era già stato gravemente colpito dagli effetti del virus. 

I funerali di Enzo si svolgeranno domani mattina alle 10.30, nella chiesa di San Lorenzo a Campi Bisenzio (Firenze). Il feretro si trova alla Misericordia di Campi Bisenzio per la camera ardente che apre nel pomeriggio di oggi, 26 agosto. 

Una morte che “mi ha molto colpito come ha colpito tutta la comunità di Campi Bisenzio”, ha detto l’assessore regionale alla Protezione civile Monia Monni. “Ero sulla pista, insieme con i sanitari, ad aspettare la famiglia quando sono tornati dall’India”, ha aggiunto Monni che ha seguito la vicenda e che ha espresso “vicinanza a Simonetta, alla bambina e alla loro famiglia”.

L’articolo “Mi intubano, non parleremo più, vi amo”: l’ultimo messaggio alla moglie di Enzo, morto di Covid proviene da Il Riformista.