• Dom. Ott 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

La ‘resistenza’ del comico afgano: sta per essere ucciso dai talebani, ma non smette di deriderli

I talebani hanno ammesso l’uccisione di un famoso comico nella regione meridionale del paese dopo che è emerso un video in cui viene schiaffeggiato da due uomini non identificati in un’auto, sollevando preoccupazioni per le crescenti atrocità da parte del gruppo di insorti.

Tuttavia, anche durante gli abusi che il comico Nazar Mohammad ha dovuto affrontare per mano dei talebani nel video, è stato sentito fare battute sul gruppo di ribelli.

 

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha riconosciuto che i due uomini nel video erano talebani. I media locali hanno affermato che Mohammad, meglio conosciuto come Khasha Zwan, è stato prelevato dai talebani a casa sua e ucciso a colpi di arma da fuoco.

Tuttavia, inizialmente, il gruppo di ribelli ha negato qualsiasi coinvolgimento nell’omicidio. Ma dopo che un video, ampiamente condiviso sui social media, mostrava Khasha schiaffeggiato e maltrattato mentre era trattenuto da due uomini in un’auto, il gruppo di ribelli ha ammesso il crimine.

Gli uomini sono stati arrestati e saranno processati in un tribunale talebano, ha detto il portavoce del gruppo di insorti. Ha anche accusato il comico di essere un membro della polizia nazionale afgana e di essere stato implicato nella tortura e nell’uccisione di uomini talebani.

Ha aggiunto che i talebani avrebbero dovuto arrestare il comico e portarlo davanti al loro tribunale, invece di ucciderlo.

 

Articolo proveniente da Huffington Post Italia