• Dom. Ott 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

“I fondi Ue ci sono, snellire le procedure e investire in infrastrutture”

..

“Secondo le stime attuali, l’Italia otterrà il 20,8% del totale delle sovvenzioni dell’Unione Europea contro un peso del suo PIL del 12,8%”. Parte da qui il ragionamento di Lorenzo Codogno, economista e professore della London School of Economics, per spiegare l’opportunità storica per l’Italia rappresentata dall’arrivo dei fondi del Next Generation EU.

“Quei fondi – spiega l’economista – dovranno essere investiti anche sulle grandi opere perché gli investimenti infrastrutturali sono importanti nella misura in cui aumenteranno lo stock di capitale, che potrà produrre poi crescita in futuro”.

“Snellire le procedure amministrative nella costruzione di grandi opere è di cruciale importanza”, aggiunge Codogno, già dirigente generale del Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia italiano e presidente del Comitato di Politica Economica dell’Unione Europea. Un punto di partenza per sostenere la crescita dell’economia italiana che, anche grazie alla riapertura dei cantieri, punta a toccare il 6% nel 2021. Un risultato mai raggiunto dai tempi del Dopoguerra. 

Leggi l’intero articolo su We Build Value

Articolo proveniente da Huffington Post Italia