• Sab. Ott 23rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Ressa all’aeroporto di Kabul, almeno 7 morti. Biden attiva la flotta di riserva civile

TOPSHOT - US soldiers stand guard behind barbed wire as Afghans sit on a roadside near the military part of the airport in Kabul on August 20, 2021, hoping to flee from the country after the Taliban's military takeover of Afghanistan. (Photo by Wakil KOHSAR / AFP)

L’amministrazione Biden ha attivato la Flotta aerea della Riserva civile per aiutare l’evacuazione dall’Afghanistan. Lo comunica il Pentagono, confermando un’anticipazione del Washington Post. L’attivazione riguarda 18 aeromobili di diverse compagnie aeree, incluse American Airlines, Atlas Air, Delta Air Lines, Omni Air e Hawaiian Airlines. La Civil Reserve Air Fleet è stata creata nel 1952 sulla scia del ponte aereo di Berlino.

I voli civili – riferisce il WP – non voleranno fino a Kabul ma trasporteranno le persone già evacuate e in attesa nelle basi di Qatar, Bahrain e Germania. Il presidente Usa parlerà di nuovo alla nazione alle 22 in Italia per fornire aggiornamenti sulle caotiche e drammatiche operazioni di evacuazione in Afghanistan.

I talebani accusano gli Stati Uniti del caos all’aeroporto di Kabul. “L’America, con tutta la sua potenza e le sue strutture… non è riuscita a portare ordine all’aeroporto. C’è pace e calma in tutto il Paese, ma c’è caos solo all’aeroporto di Kabul”, ha detto Amir Khan Mutaqi, un funzionario talebano.

La situazione attorno all’aeroporto di Kabul continua a essere critica. Sette persone sono morte nella calca mentre cercavano di avvicinarsi allo scalo per lasciare il Paese: lo riporta Sky News, che cita un comunicato diffuso questa mattina dal ministero della Difesa britannico. Il ministero non ha specificato se tutte le vittime siano morte oggi, né ha reso noto le cause dei decessi.

“Le condizioni sul campo rimangono estremamente difficili, ma stiamo facendo tutto il possibile per gestire la situazione nel modo più sicuro e protetto” dicono da Londra.  

Secondo un funzionario della Nato citato da Reuters, almeno 20 persone sono morte negli ultimi sette giorni all’interno e nei dintorni dell’aeroporto di Kabul durante le evacuazioni dopo che i talebani hanno preso il controllo della capitale afgana il 15 agosto. “La crisi fuori dall’aeroporto di Kabul è una disgrazia. Il nostro obiettivo è evacuare tutti gli stranieri il prima possibile”, ha detto il funzionario. “Le nostre forze stanno mantenendo una distanza dalle aree esterne dell’aeroporto di Kabul per prevenire eventuali scontri con i talebani”, ha aggiunto.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia