• Sab. Ott 23rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Questa foto di un Marine che culla un bambino è già il simbolo dell’evacuazione dell’Afghanistan

A U.S. Marine assigned to the 24th Marine Expeditionary Unit (MEU) holds a baby during an evacuation at Hamid Karzai International Airport, Kabul, Afghanistan, in this photo taken on August 20, 2021. Sgt. Isaiah Campbell/U.S. Marine Corps/Handout via REUTERS THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY.

Una foto di un marine statunitense che tiene in braccio un neonato durante l’evacuazione di americani e civili afgani da Kabul è diventata virale mentre le evacuazioni continuano all’indomani della riconquista dell’Afghanistan da parte dei talebani cinque giorni fa.

L’immagine, condivisa su Twitter venerdì da Task and Purpose, un sito web di notizie militari, sembra mostrare un marine che calma un neonato e lo culla tra le braccia. È stata scattata all’aeroporto internazionale di Kabul, da dove diverse migliaia di civili NATO e americani, oltre a rifugiati afgani che hanno lavorato con l’Occidente durante la “guerra al terrore”, sono stati evacuati nei giorni successivi al crollo del governo e delle forze armate afgane.

Sebbene non si sappia chi sia il bambino, si dice che il marine sia stato assegnato alla 24a unità di spedizione marina (MEU), che ha sede nella Carolina del Nord.

Decine di utenti di Twitter hanno ritwittato l’immagine, con uno che scrive che “I militari sono MIGLIORI di noi. Dio benedica tutti”. “Adoro lo sguardo sul suo viso, così premuroso”, ha aggiunto un altro. “Questa foto mi fa venire le lacrime agli occhi”.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia