• Mar. Ott 26th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Schiaffo dei vigili alla Raggi, bocciate le biciclette del Comune: “Umilianti, mezzo più adatto alle casalinghe”

DiRed Viper News Manager

Ago 20, 2021

Grazie Sindaca Raggi, per averci messo alla berlina dell’intera città e non solo. Di questo passo, attendiamo i pedalò per Ostia e i monopattini.” Inizia con queste pungenti parole la lettera di Mauro Cordova, Presidente dell’Arvu, l’associazione romana dei Vigili urbani. Un messaggio indirizzato alla sindaca contro la scelta di dotare la Municipale di rosse biciclette a pedalata assistita, con tanto di canestrello. Una decisione definita imbarazzante e umiliante, per un mezzo più adatto alle ‘casalinghe’ che ai vigili.

Le critiche 

Dopo la presentazione dei droni, che qualificheranno ancora più il nostro operato, siamo passati alle biciclette con pedalata assistita munite di canestrello– si legge sulla nota pubblicata sul sito dell’Associazione-.  Oltremodo in palese violazione dell’articolo 16 della legge Regionale 1/2005, che prevede che i mezzi di servizio, debbano corrispondere a determinati criteri e colori, certamente il rosso non è previsto tra questi, basta posare lo sguardo sulle nostre auto di servizio.

La presentazione dei nuovi mezzi, avvenuta pochi giorni prima di Ferragosto, è stata annunciata dalla sindaca in pompa magna tramite un post pubblicato sul suo profilo Facebook, che aveva provocato anche diversi commenti ironici da parte degli utenti. “Altre 10 bici a pedalata assistita sono entrate a far parte della flotta del Corpo di Roma Capitale –aveva sottolineato la Raggi-. Veicoli forniti in comodato d’uso gratuito da Lime, importante azienda di micromobilità, che già dall’anno scorso ha deciso di investire su Roma.” Gratis quindi, messi a disposizione con pochi ritocchi: un punto rimarcato dal Comune.

Ma Cordova non ci sta: “Se l’intenzione era quella di dotarci di mezzi di servizio più rispettosi dell’ambiente, poteva aumentare la nostra flotta di veicoli ibridi e di quelli elettrici soprattutto da utilizzare nel centro storico, e nelle aree pedonali, o quantomeno prendere delle biciclette simili a quelle in uso ai vari Comandi di Polizia di altre città della nostra Penisola.” 

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, l’associazione dei vigili è pronta a spedire un esposto al Prefetto di Roma con cui chiedere il “fermo cautelativo dei mezzi”, citando proprio il regolamento regionale sul colore delle bici. 

“La Raggi torni sulla sua decisione”

Mauro Cordova pone poi l’attenzione anche sulla salute dei Vigili che dovranno utilizzare i mezzi: “Ci auguriamo che i colleghi che saranno destinati a questo servizio, siano stati sottoposti a severi controlli di natura cardiologica, e non ad un mero elettrocardiogramma.” Infine, l’appello: “Sindaca, più volte ha detto di avere stima delle Donne e degli Uomini della Polizia Locale, se è così ritorni sulla sua decisione, e doni in regalo queste biciclette a pedalata assistita a qualche Casa Famiglia o ente similare, togliendoci dall’imbarazzo di circolare con queste biciclette.

Il Campidoglio ha replicato, tramite il delegato Ferrara: “Siamo aperti a qualunque miglioramento, per carità, ma evitiamo le polemiche sterili”. La vicenda è tutt’altro che chiusa.

L’articolo Schiaffo dei vigili alla Raggi, bocciate le biciclette del Comune: “Umilianti, mezzo più adatto alle casalinghe” proviene da Il Riformista.