• Dom. Ott 24th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

“I talebani ci bastonano, salvate i nostri bambini”: donne afghane lanciano figli a militari

DiRed Viper News Manager

Ago 19, 2021

I talebani ci bastonano, salvate i nostri bambini” e lanciano i figli oltre la recinzione dove sono presenti i soldati britannici. E’ il gesto disperato delle madri afghane nei pressi dell’aeroporto di Kabul dove da giorni si registrano caos e tensioni dopo il ritorno dei talebani al potere in Afghanistan e le conseguenti operazioni di evacuazione all’estero. Nel giorno del 122esimo anniversario dell’indipendenza del Paese asiatico, si registrano nuovi scontri e vittime, con i talebani che controllano buona parte degli accessi allo scalo aereo della capitale, impendendo a numerosi cittadini di raggiungerlo.

I video drammatici delle giovani madri che provano ad affidare ai militari presenti oltre la recinzione i loro figli, anche di pochi mesi, sono diventati virali nel giro di poche ore. I fatti risalgono alla giornata di mercoledì 18 agosto. Tanta è la disperazione dei cittadini che cercano di scappare quanto prima dall’Afghanistan. A raccontare l’episodio l’emittente inglese Sky News, citando un ufficiale dell’esercito di Londra allo scalo della capitale afghana. “E’ terribile, alcune gettavano i loro bambini ai militari chiedendo di prenderli, alcuni sono caduti sul filo spinato”, ha raccontato il funzionario, sottolineando che i soldati britannici sono molto provati. “Ieri notte piangevano tutti”, ha detto. In seguito alla notizia, è intervenuto il segretario alla Difesa britannico, Ben Wallace, il quale ha spiegato che “nessun bambino non accompagnato sarà portato fuori dall’Afghanistan” perché il governo “non può prendersi in carico un minore solo”.

Al giornalista Kim Sengupta, inviato del quotidiano britannico Independent, un ufficiale del reggimento di paracadutisti della Gran Bretagna ha aggiunto che le violenze dei talebani avvengono nei pressi dell’Hotel Baron, non molto distante dall’aeroporto di Kabul. “Un punto in cui combattenti talebani si trovano a pochi metri dai parà e dalle forze speciali britanniche, separati da barriere di filo spinato e da una barricata di veicoli militari”, scrive Sengupta.

Qui donne e uomini vengono minacciati e picchiati dai talebani che puntano a farli indietreggiare, impedendo loro di raggiungere l’aeroporto. Così alcune mamme hanno tentato, in modo disperato, di lanciare i propri figli verso i militari britannici. Alcuni bambini sono caduti sul filo spinato riportando anche gravi conseguenze.

 

 

 

L’articolo “I talebani ci bastonano, salvate i nostri bambini”: donne afghane lanciano figli a militari proviene da Il Riformista.