• Mer. Ott 27th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Il dilemma del rave party illegale. Salvini e Meloni contro Lamorgese

Rave Party Viterbo

“Nonostante un morto, l’appello di sindaco e cittadini e i rischi enormi per la sicurezza e la salute, da giorni migliaia di persone restano assembrate senza autorizzazione per un rave nel Viterbese: è uno schiaffo al buonsenso e agli italiani che rispettano le regole eppure il Viminale è immobile”. Salvini si schiera contro il ministro dell’Interno Lamorgese in merito al rave party organizzato tra Toscana e Lazio e che va avanti dalla notte tra il 13 e 14 agosto scorsi. “La Lega presenterà una interrogazione. Lamorgese cosa dirà questa volta? Che il dossier è sul tavolo di Draghi o che si aspetta un aiuto dall’Europa?”. Dello stesso parere anche Giorgia Meloni. “Sono cinque giorni che va avanti il rave party di Mezzano (Viterbo) tra droga, alcol e illegalità. Nonostante sia anche morto un ventiquattrenne, nessuno è ancora intervenuto a sgomberare il campo. Lamorgese, ma dove sei?” ha scritto su Facebook la presidente di Fratelli D’Italia. 

La Procura di Viterbo intanto ha aperto un fascicolo di indagine in relazione alla morte del ragazzo di 25 anni. Nel fascicolo, coordinato dal procuratore Paolo Auriemma, si procede per morte come conseguenza di altro reato. Il corpo del giovane è stato trovato nelle acque del Mezzano, dove il ragazzo era stato visto immergersi. I magistrati sono in attesa dei risultati dell’autopsia disposta per accertare le cause del decesso. 

È arrivato al quinto giorno consecutivo il rave organizzato tra il Lazio e la Toscana, nei pressi del lago di Mezzano. L’evento non autorizzato, cui partecipano migliaia di giovani da tutta Europa, è in corso nelle campagne di Valentano (Viterbo) dalla notte fra il 13 e il 14 agosto. Le forze dell’ordine stanno controllando da giorni la zona a ridosso del terreno per impedire nuovi accessi. È in corso una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza in Prefettura. Sul tavolo anche la questione del rave in corso.

Nel campo di grano a Valentano, nel viterbese, le casse acustiche continuano a diffondere la musica e i partecipanti al Rave party abusivo. Iniziato il 14 agosto, il gruppo non accenna ad interrompere la festa così come più volte è stato chiesto di fare dalle forze dell’ordine che cinturano la zona sia sul fronte laziale e che toscano. Agenzia Nova apprende che da Ieri nessuno ha tentato di avvicinarsi all’area cosi’ come avveniva i giorni scorsi ma, al contrario, sono molti quelli che, per lo più in camper, cominciano a lasciare l’area. Tutti, ovviamente, vengono identificati per “presentare loro il conto” successivamente. Intanto si stima che nell’area prospiciente al lago Mezzano siano ancora presenti circa 6.500 persone. 

 

 

Articolo proveniente da Huffington Post Italia