• Sab. Ott 23rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Grillo rilancia il Reddito universale: “Tempo di mettere al centro l’uomo e non il mercato del lavoro”

Beppe Grillo

 Proprio nei giorni in cui il reddito di cittadinanza si trova nell’occhio del ciclone delle polemiche, tra chi si incatena simbolicamente alla misura targata 5 Stelle (ma pur aprendo a “migliorie”) e chi ne chiede l’immediata abolizione (Renzi e il centrodestra), Beppe Grillo torna a rilanciare il tema. Allargandolo.
Come fatto nei giorni scorsi, il fondatore del MoVimento si fa portavoce della necessità di un salario minimo garantito a tutti. Universale, appunto.

“L’Organizzazione internazionale del lavoro stima che la disoccupazione globale potrebbe colpire 25 milioni di persone”, scriveva appena pochi giorni fa sul suo blog avvertendo che le previsioni stimano “una caduta libera delle entrate, un aumento esponenziale della disoccupazione e una riduzione del numero di ore lavorative. Milioni di persone cadranno sotto la soglia della povertà”.
Ed è di questo, annuncia oggi via Twitter, che si parlerà “dal 18 al 21 agosto” nel “più grande congresso online sul Reddito universale. Iscrivetevi e partecipate”, è dunque l’invito per il ventiduesimo congresso del Basic Income Network: “Il tema del Congresso di Glascow di quest’anno – spiega Grillo – è ‘dall’idea alla realtà’; considerare come possiamo trasformare il reddito di base universale da una grande idea di cambiamento a realtà”.

Grillo, insomma, non molla il reddito di cittadinanza. Ma raddoppia. Scrivendo che ”è arrivato il momento di mettere l’uomo al centro e non più il mercato del lavoro” e spiegando che “una società evoluta è quella che permette agli individui di svilupparsi in modo libero, creativo, generando al tempo stesso il proprio sviluppo”, il Garante 5 Stelle motivava e motiva la necessità di “garantire a tutti i cittadini lo stesso livello di partenza: un reddito di base universale, per diritto di nascita, destinato a tutti, dai più poveri ai più ricchi, che vada oltre questa emergenza”.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia