• Sab. Ott 23rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Simone Biles e il discorso motivazionale alle compagne di squadra dopo il suo ritiro

-

All’indomani del suo sfogo (“devo fare ciò che è meglio per me e pensare alla mia salute mentale, perché voglio stare bene e perché c’è una vita oltre la ginnastica”), sono centinaia i messaggi di solidarietà ricevuti dalla fuoriclasse della ginnastica Simone Biles dopo il ritiro da Tokyo 2020. Un sostegno che, a sua volta, la campionessa ha voluto trasmettere alle compagne di squadra.

Biles si è prima scusata con le compagne Grace McCallum, Sunisa Lee e Jordan Chiles, rivolgendosi loro con parole di affetto e incoraggiamento, come testimoniato da un video diventato virale online. “Mi dispiace. Vi voglio bene ragazze, andrà tutto bene. Vi siete allenate per tutta la per questo. Io sono stata a un’Olimpiade, starò bene. Questa è la vostra prima: andate là fuori e prendete a calci in c**o, okay?”, ha detto la star della ginnastica.

Notizia di stamattina è che Simone Biles ha scelto di ritirarsi da tutte le competizioni olimpiche per concentrarsi sul suo benessere mentale. La decisione arriva un giorno dopo che Biles si è ritirata dalla finale a squadre perché sentiva di non essere mentalmente pronta. Jade Carey, che ha concluso nona in qualifica, prenderà il posto di Biles nella classifica generale. Carey inizialmente non si è qualificata perché era la terza americana in classifica dietro Biles e Sunisa Lee.

Le regole della Federazione Internazionale di Ginnastica limitano i paesi a due atleti per evento nelle finali. L’organizzazione ha detto che Biles sarà valutata prima di decidere se parteciperà ai singoli eventi della prossima settimana. La ginnastica americana ha tuttavia difeso la decisione della sua atleta di punta: “Il suo coraggio dimostra, ancora una volta, perché è un modello per molti”. Tanti i messaggi di sostegno anche da parte dei campioni dello sport.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia