• Ven. Set 24th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Matteo Salvini: “Draghi poteva telefonarmi, mi ha stupito negativamente”

Matteo Salvini attends the press conference of the candidate mayor Luca Bernardo at Palazzo delle Stelline on July 16, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Alessandro Bremec/NurPhoto via Getty Images)

“Sono rimasto stupito negativamente. Ma non voglio commentare le sue parole”. A dirlo, in un’intervista al Corriere della Sera, il leader della Lega Matteo Salvini, in merito alle parole del premier Mario Draghi sugli appelli a non vaccinarsi.
E alla domanda se si siano sentiti dopo quella dichiarazione risponde: “No, l’avevo sentito prima del Consiglio dei ministri e avevamo dialogato amabilmente su tante questioni. Se aveva qualche osservazione da muovermi poteva dirmelo al telefono e non attraverso una conferenza stampa”.

Sul Green pass Salvini sottolinea: “Resto contrario, sono contento che non sia passato il cosiddetto modello francese che sarebbe stato molto più restrittivo. Abbiamo cercato di limitare i danni che sarebbero derivati nel caso di applicazione estensiva (nei bar, sui treni, nei luoghi di lavoro). Avremmo tolto i diritti civili a 30 milioni di persone. Vedremo fra 15 giorni”.

Mentre riguardo alle proteste in piazza del No Paura Day dice: “Chi manifesta non è No vax. Conosco tanta gente che è vaccinata che si oppone alle restrizioni e che invoca la libertà di scelta. Mercoledì a Roma saranno in tanti a far sentire la loro voce – dice -. Non vedo che male facciano. Di certo non sarò io a ghettizzarli. E altrettanto sicuramente non voglio vivere in una nuova Unione Sovietica”.

Salvini si è vaccinato ieri mattina, subito dopo l’ok al green pass. Ma a chi fa notare la coincidenza dice: “Non scherziamo, la vaccinazione era stata prenotata per tempo, mica si può decidere dalla sera alla mattina…”

 

Articolo proveniente da Huffington Post Italia