• Dom. Set 26th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Coronavirus, ancora 5mila casi e 17 morti: tornano a salire i ricoveri ma è ‘effetto Draghi’ sui vaccini

DiRed Viper News Manager

Lug 23, 2021

Sono ancora una volta superiori a quota 5mila i nuovi casi di Coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto emerge dal bollettino diffuso dal Ministero della Salute, sono stati 5.143 i nuovi contagi (ieri 5.057), mentre il numero delle persone che hanno contratto il virus da inizio pandemia, compresi guariti e morti, è salito a 4.307.535.

I decessi odierni sono stati 15, sostanzialmente in linea con i 15 di giovedì, per un totale di 127.937 vittime dall’inizio del monitoraggio. Le persone guarite o dimesse da febbraio 2020 sono invece 4.120.846, di cui 1.239 nelle ultime 24 ore. Le persone attualmente positive al virus sono 58.752, in aumento di 3.886 rispetto a ieri.

Quanto al dato sui tamponi, quello processati nelle ultime 24 ore sono 237.635, circa 17mila in più in confronto al dato di giovedì. Ne deriva che il tasso di positività scende al 2,2% dal 2,3 per cento di ieri.

Sono 155 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid, 3 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 10 (ieri 12). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.307, in aumento di 70 rispetto a ieri.

A livello regionale il Lazio torna a essere il territorio con il maggior numero di nuovi casi: 854 (ieri +752). Seguono il Veneto con +691 (ieri +819), quindi la Lombardia con +669 (ieri +513), la Sicilia con +484 (ieri +520).

L’EFFETTO DRAGHI SUI VACCINI – Dopo le parole pronunciate giovedì sera dal presidente del Consiglio Mario Draghi sulla vaccinazione, col premier che aveva sottolineato che “l’appello a non vaccinarsi è un appello a morire”, invitando quindi tutti gli italiani a farsi somministrare il vaccino perché “devono proteggere se stessi e le proprie famiglie”, sulle piattaforme di prenotazione si è registrato un ‘effetto Draghi’ con numeri in forte crescita.

Piemonte –  A poche ore dalle decisioni del Governo in materia, “le prenotazioni per le vaccinazioni contro il Covid-19 sono raddoppiate”, ha spiegato il governatore Alberto Cirio, a margine di un appuntamento in Regione. “Le decisioni di ieri del Governo – ha sottolineato Cirio – hanno avuto in Piemonte l’effetto di raddoppiare le richieste per le vaccinazioni: ogni ora sul nostro portale registriamo il doppio delle adesioni rispetto alle media dei giorni precedenti”.

Lazio – “Dall’annuncio di ieri, da parte del presidente del Consiglio Mario Draghi in merito al Green Pass abbiamo avuto oltre 38mila nuove prenotazioni per i vaccini, una spinta importante in una regione come il Lazio che oggi ha superato le 6,5 milioni di dosi somministrazioni e in cui il 62% della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale”. Lo ha detto l’assessore alla sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Lombardia – Cresce l’adesione alla campagna vaccinale anche Lombardia. Ieri, infatti, circa 49mila cittadini si sono prenotati per la vaccinazione sul portale di Poste Italiane e Regione. Ben 30mila in più rispetto a mercoledì 21 luglio, quando le prenotazioni furono 28.368. In realtà, dopo una prima parte del mese di luglio in cui le prenotazioni raramente avevano superato quota 15mila, da lunedì 19,  proprio da quando si è fatta largo l’ipotesi del Green Pass, sono stabilmente sopra i 20mila.

Campania – Anche in Campania si impennano le adesioni dei cittadini al portale per la somministrazione della prima dose del vaccino contro il covid19. “La media – spiega Massimo Bisogno, dell’Unità di Crisi regionale – era nelle ultime settimane di 4-5.000 adesioni al giorno. Ma già ieri c’è stato un boom con la giornata che si è chiusa con 10.000 nuove adesioni. Oggi intorno alle 15.30 c’erano già 8.000 nuovi prenotati”. Attualmente in Campania sono stati somministrati 6.207.899 vaccini, 2,7 milioni di cittadini hanno avuto la doppia dose. Gli abitanti della regione sono 5,7 milioni.

Puglia – “Ho fatto una verifica questa mattina e in tutte le Asl pugliesi”, dopo l’annuncio dell’obbligo del Green pass “abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di prenotazione” dei vaccini anti Covid: spiega all’Ansa l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. Al momento non è ancora possibile fare un conteggio definitivo dell’aumento ma, secondo i dati dell’Asl, si viaggia al momento attorno ad un +10%. Anche se, riferiscono fonti sanitarie, bisognerà attendere qualche giorno per valutare con maggiore precisione l’effetto Green pass.

Abruzzo –  Boom di prenotazioni per il vaccino contro il Covid-19, in Abruzzo, dopo l’annuncio del premier Mario Draghi relativo all’estensione del Green pass. Ieri ci sono state 800 prenotazioni in più rispetto al giorno precedente e rispetto alla media quotidiana dell’ultimo periodo, mentre stamani, alle 10.30, le richieste erano 1.611, dato di poco inferiore al totale che, negli ultimi giorni, si registrava nelle 24 ore

L’articolo Coronavirus, ancora 5mila casi e 17 morti: tornano a salire i ricoveri ma è ‘effetto Draghi’ sui vaccini proviene da Il Riformista.