• Ven. Set 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Oltre il 95% di efficacia a prevenire il covid per i vaccini a mRNA: i risultati di uno studio

Nel prevenire l’infezione da covid, i vaccini a mRna hanno un’efficacia di oltre il 95%. Lo rivela uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine, effettuato sui veterani americani. Pfizer e Moderna confermano l’alta efficacia anche in questo studio che risulta particolarmente incoraggiante, dal momento che il target analizzato è anziano: una popolazione con maggior rischio di gravi conseguenze cliniche a causa dell’età avanzata, del maggior carico di comorbidità e della maggiore prevalenza di fattori di vulnerabilità sociale.

A condurre lo studio sono stati i ricercatori del VA Pittsburgh Healthcare System. Per giungere alle conclusioni, sono stati analizzati i dati sui test covid effettuati dal 15 dicembre 2020 al 4 marzo 2021. Tra i 54.360 veterani osservati –  che avevano ricevuto la vaccinazione mRNA – l’età media era di 61 anni, l′83,6% era di sesso maschile e il 62% era bianco. Tra coloro che sono risultati positivi, 9800 (il 18%) erano stati vaccinati, mentre tra quelli risultati negativi, 17.825 (il 32,8%) erano stati vaccinati. L’efficacia complessiva del vaccini a partire da sette giorni dopo la somministrazione della seconda dose era del 97,1%: nello specifico del 96.2% per Pfizer-Biontech e del 98.2% per Moderna. 

Gli stessi ricercatori sottolineano i limiti dello studio, condotto su una popolazione prevalentemente maschile e pe un breve periodo di tempo. Tuttavia i risultati lasciano chiaramente intendere che i vaccini attualmente utilizzati contro l’infezione da SARS-CoV-2 sono altamente efficaci nel prevenire l’infezione.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia