• Mar. Set 28th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Green pass vaccinati come il tatuaggio dei lager: bufera per il post del deputato regionale

-

“A breve per chi non si allinea. Magari pratica inserita in un Dpcm! Sapevatelo. Mala tempora currunt”. Così recita la didascalia di un post di Sergio Tancredi, deputato regionale del gruppo parlamentare Attiva Sicilia ed ex 5 Stelle, che ieri sera ha postato l’immagine di un braccio tatuato nei campi di concentramento associandola al Green Pass rilasciato a chi si è sottoposto a vaccinazione anti-Covid. 

Il post ha suscitato numerosi commenti. “Pensa davvero che le due cose siano minimamente paragonabili?” domanda un utente. La replica del deputato: “Penso che la deriva sia in questa direzione”.

A chi invita alla rimozione del post e alle scuse, il deputato regionale risponde: “Se non comprende che è un segnale di allarme allora forse è lei che dovrebbe guardarsi intorno. E se non nota nulla di strano penso che dovrebbe preoccuparsi. Ricordare l’olocausto serve per evitare che certe derive si ripresentino”.

Dal Partito Democratico, nel frattempo, è arrivata la richiesta di dimissioni per Sergio Tancredi.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia