• Dom. Set 26th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Che cosa è il Passenger locator form (Plf): chi non lo scarica rischia di non partire

Little boy traveling by plane

Chi sta partendo per andare in uno dei Paesi dell’Unione europea deve scaricare e compilare il Passenger locator form (Plf). Si tratta di un documento digitale che contiene tutte le informazioni di viaggio: identità dei passeggeri, itinerario e mezzo con cui ci si sposta (aereo, nave, treno). Le informazioni sono a disposizione delle autorità sanitarie dei singoli paesi che in questo modo sono in grado di “tracciare” gli spostamenti dei cittadini europei. 

In alcuni Stati, come la Grecia, il Plf  deve essere compilato entro le 23:59 del giorno precedente alla partenza. Chi non lo fa non può entrare. Ma le regole cambiano a seconda del paese che bisogna visitare. Per questo è consigliabile visitare il sito dell’Unione Europea Re-open EU.  

Ecco le istruzioni per compilare il Plf (qui ci sono le istruzioni)

Il Passenger Locator Form deve essere compilato prima dell’arrivo nel Paese e si può farlo accedendo al sito https://app.euplf.eu/#/ e seguendo la procedura guidata.

Di seguito, tutti i passaggi:
• Dopo essersi collegati al sito, selezionare la voce Start here
• Selezionare il Paese e cliccare su Continue
• Indicare con quale mezzo si raggiunge il Paese (via terra, quindi auto, bus, treno), in aereo, in crociera o con la nave
• Registrarsi (o fare login se si è già registrati) con username e password, indicando un indirizzo email per la verifica e la ricezione del documento
• Confermare l’account tramite il link inviato all’indirizzo email indicato
• Continuare la compilazione del Plf secondo le linee guida e inviare il modulo al termine della procedura

Una volta completata la compilazione e l’invio del modulo, il Plf verrà inviato all’indirizzo email nell’account con cui ci si è registrati sia in formato pdf che come QrCode. Il modulo potrà così essere mostrato all’imbarco o ai controlli all’arrivo direttamente dallo smartphone.

In alternativa può essere stampato e mostrato in formato cartaceo.

 

Se l’itinerario di viaggio è composto da più tappe, appartenenti a più di un Paese, è necessario compilare ogni volta un Plf. Chi viaggia in aereo e fa soltanto scalo in aeroporto deve compilare un unico Plf, indicando come meta la destinazione finale della tratta aerea. Stesso discorso vale per la nave. I cittadini italiani dovranno compilare il Plf per tornare a casa. 

Se i componenti di una famiglia o di un gruppo di persone viaggiano insieme, soggiornando nel medesimo luogo per l’intera durata del viaggio, basterà compilare un modulo unico con i dati di ciascun individuo. Vi sono però alcune eccezioni, come nel caso di entrata o uscita dall’Italia, per cui è necessario compilare un modulo per ciascun adulto. I minori devono invece essere registrati nel Plf dell’accompagnatore o, se soli, dovranno avere con sé il Plf compilato dal tutore prima della partenza.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia