• Gio. Set 23rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Focolaio a Pantelleria, l’isola è maglia nera per vaccinati: “Colpa di un gruppo no vax agguerrito”

DiRed Viper News Manager

Lug 17, 2021

È forse partito da una festa il focolaio di coronavirus che in queste ore sta mettendo in apprensione Pantelleria. Sono 26 i casi al momento sull’isola nel Trapanese. Nove di questi sono da confermare con il tampone molecolare. I positivi sono soprattutto giovani. L’età media dei contagiati, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, è infatti scesa a 28 anni. La fascia giovane della popolazione è ancora poco coperta dai vaccini anti-covid, che sono efficaci contro le forme più gravi della malattia come provato da diversi studi. E alcuni esperti hanno nelle settimane scorse sollevato appelli per insistere su questa porzione di cittadini, anche in vista dell’inizio dell’anno scolastico.

Sono almeno sei i minorenni risultati positivi. Quasi tutti non vaccinati. Pantelleria è ultima in provincia di Trapani per numero di vaccinati: poco più del 46%. “Per l’isola sarebbe devastante”, ha commentato all’Adnkronos il sindaco Vincenzo Campo sull’ipotesi di una Zona Rossa. “Il dato delle vaccinazioni è certamente aumentato, ieri sono state somministrate 20 prime dosi, ma restiamo maglia nera in provincia e tra gli ultimi anche in Sicilia”. Per il sindaco il motivo è “la presenza di un gruppo no vax piuttosto agguerrito, ma anche un’informazione veicolata dai media e spesso poco attenta che ha contribuito ad alimentare paure e confusione”.

Il focolaio comunque allarma. “Speriamo di essere riusciti ad arginarlo – ha continuato Campo – se i contagi dovessero dilagare il rischio di diventare zona rossa sarebbe alle porte con un danno gravissimo, anche di immagine per l’isola. In piena stagione estiva le conseguenze di nuove rigide restrizioni sarebbero devastanti e sicuramente non recuperabili”.

Proseguono intanto le attività di tracciamento. Forse una festa ha causato i contagi. Il sindaco ha lanciato un appello alla cittadinanza a rispettare le norme, il distanziamento sociale, l’igienizzazione cotante, l’uso delle mascherine anche all’aperto quando necessario. E a fare il vaccino. Il primo cittadino valuta anche misure restrittive per contenere la situazione. L’ipotesi è quella di più controlli per disperdere ed evitare assembramenti in occasione di feste private e il tampone gratuito per chiunque arriverà sull’isola.

L’emergenza Delta

L’indice Rt è in forte risalita rispetto a sette giorni fa, passando dallo 0,66 di venerdì 9 luglio allo 0,91 di ieri; sale anche l’incidenza dei casi su 100mila abitanti, passati da 11 a 19. L’indice Rt torna dunque a sfiorare l’1, come non accadeva dallo scorso marzo. Grazie all’andamento della campagna vaccinale, nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 2%, con le persone ricoverate che sono addirittura in calo: passano infatti da 187 (06/07/2021) a 157 (13/07/2021). Quanto all’incidenza dei casi per singola Regione, nessuna sfora quota 50, soglia per entrare in zona gialla. La Sicilia al 31,6. I nuovi casi soprattutto sintomatici e paucisintomatici. Oltre 2 milioni di over 60 non sono ancora vaccinati.

L’articolo Focolaio a Pantelleria, l’isola è maglia nera per vaccinati: “Colpa di un gruppo no vax agguerrito” proviene da Il Riformista.