• Mar. Set 28th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Coronavirus, crescono i contagi ma restano stabili i ricoveri: 13 morti e positività all’1,3%

DiRed Viper News Manager

Lug 17, 2021

Sale ancora la curva dei contagi in Italia. Sono 3.121 i nuovi casi secondo i dati diffusi dal ministero della Salute nel bollettino quotidiano. 13 le vittime. I casi nel nostro Paese dall’inizio dell’epidemia sono 4.284.332.  Il totale dei deceduti da inizio pandemia è di 127.864. Si fa sentire anche in Italia l’impatto  della variante Delta, più trasmissibile fino al 60% rispetto alla dominante Alfa, e che secondo l’Ecdc rimpiazzerà la stessa Alfa in tutta Europa entro il mese di agosto.

Ieri i positivi erano stati 2.898. Gli attualmente positivi sono 43.491, in aumento di 777 unità nelle ultime 24 ore. Il dato odierno è stato calcolato su un totale di 244.797 di tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati  205.602 i test. Il tasso di positività è dell’1,3%, in calo rispetto all’1,4% di ieri.

I dimessi ed i guariti sono invece 4.112.977, con un incremento di 2.328 rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 42.218 (+753). In lievissima crescita il numero di ricoverati in terapia intensiva, sono 162 contro i 161 di ieri, ma in calo il numero di ingressi giornalieri, sono infatti 9 contro i 13 di ieri. In aumento i ricoveri nei reparti ordinari, sono oggi 1.111 contro i 1.088 di ieri, quindi +23.

I centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti hanno definito l’aumento dei contagi come “una pandemia di chi non è vaccinato”. Se l’efficacia dei vaccini scema per quanto riguarda il contagio, restano comunque positivi i numeri nel contrasto alle ospedalizzazioni e quindi alle forme gravi della malattia. Sono 2,5 milioni le persone over 60 che non hanno iniziato ancora il ciclo vaccinale. L’indice Rt in Italia è salito dallo 0,66 della settimana scorsa allo 0,91 registrato ieri. I numeri dei contagi si alzano ma l’impatto sulle strutture sanitarie resta contenuto.

 

Dal 26 luglio alcune Regioni potrebbero passare in Zona Gialla, ma per quanto riguarda i parametri conteranno più i ricoverati, e quindi il tasso di ospedalizzazione che il numero dei contagiati. Il governo discute anche di ampliare l’uso e quindi l’obbligatorietà dell’uso del Green Pass per accedere ad alcune attività commerciali. La Cabina di Regia decisiva la settimana prossima. Oltre 60 milioni e 826mila le somministrazioni in Italia a oggi, più di 26 milioni e 526mila le persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione, il 49,11% della popolazione over 12 italiana.

L’articolo Coronavirus, crescono i contagi ma restano stabili i ricoveri: 13 morti e positività all’1,3% proviene da Il Riformista.