• Dom. Set 19th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Bancarotta fraudolenta, assolta Laura Bovoli la madre di Matteo Renzi

DiRed Viper News Manager

Lug 16, 2021

Laura Bovoli, la madre dell’ex premier Matteo Renzi, è stata assolta dal Tribunale di Cuneo dall’accusa di concorso in bancarotta fraudolenta documentale della Direkta srl, ditta cuneese fallita nel 2014 che si occupava di diffusione di volantini e pubblicità. La donna era alla guida della società Eventi 6 di Rignano sull’Arno (Firenze), che si affidava anche alla Direkta per la distribuzione. Secondo la procura di Cuneo, sarebbe stata emessa una nota di credito falso che avrebbe alterato i conti della Direkta. Ma per il giudice «il fatto non sussiste». Né Bovoli né il marito Tiziano Renzi hanno rilasciato dichiarazioni sulla vicenda giudiziaria e a farsi portavoce del sollievo della famiglia per l’assoluzione è stato l’avvocato Federico Bagattini, legale dei coniugi: «non bisogna mai disperare nella giustizia, perché prima o poi un giudice a Berlino si trova sempre», ha dichiarato all’Adnkronos.

Matteo Renzi ha commentato prima la notizia su Facebook: «Mia mamma assolta dopo anni di indagini e processi. La verità arriva, prima o poi. Tante sofferenze ma poi arriva. Continuino pure ad attaccarmi, io non mollo. E soprattutto: ti voglio bene, mamma. Scusami se hai dovuto subìre tutto questo per colpa mia». Il senatore Renzi poi, intervenendo alla radio fiorentina Lady Radio, ha aggiunto: «Io sono sempre sulle prime pagine quando mi mandano un avviso di garanzia, quando poi ci sono le assoluzioni tutti zitti, e quella di ieri mi fa particolarmente piacere perché riguarda la mia mamma, che in questa vicenda è stata tirata per i capelli, solo perché è la mia mamma. Abbiamo avuto la dimostrazione che bisognerebbe aspettare prima di giudicare», ha aggiunto Renzi, osservando che la madre «fino a 65 anni è stata una cittadina irreprensibile, poi io ho iniziato a fare politica e tutta la mia famiglia sembrava diventare la Banda Bassotti: non è possibile, non funziona così».

Nel frattempo davanti al tribunale di Firenze il primo giugno scorso si è aperto il processo che vede imputati i genitori di Renzi insieme ad altre 13 persone per la bancarotta di Marmodiv, Delivery ed Europe Service, tre cooperative che si occupavano di diffusione di materiale pubblicitario e volantinaggio. Il dibattimento è stato aggiornato al 2 novembre, quando il tribunale riunirà a questo processo anche il procedimento per le false fatture emesse, sempre secondo la procura, a vantaggio di Eventi 6, accusa per la quale Tiziano Renzi e la moglie sono stati rinviati a giudizio insieme alla figlia Matilde Renzi, legale rappresentante della società nel 2018.

L’articolo Bancarotta fraudolenta, assolta Laura Bovoli la madre di Matteo Renzi proviene da Il Riformista.