• Ven. Set 17th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Nozze con focolaio, neonato ricoverato a Napoli: “Una settimana per conoscere i danni della festa”

DiRed Viper News Manager

Lug 15, 2021

È stato ricoverato in ospedale un neonato dopo il tracciamento di un focolaio che è stato collegato a un matrimonio che si è tenuto tra San Nicola Manfredi e Sant’Angelo a Cupolo nel Sannio. Il piccolo è ricoverato all’Ospedale Santobono a Napoli. Una decisione presa in via precauzionale. Almeno sette le persone contagiate, residenti nei due diversi comuni in provincia di Benevento. “Solo tra una settimana potremo conoscere i danni di questa festa”, ha affermato il sindaco di San Nicola Manfredi, Fernando Errico.

È quindi in corso il tracciamento da parte dell’Asl di Benevento nei confronti di tutti gli invitati che sono stati a contatto con i sette positivi alle nozze. La festa si era tenuta nella frazione di Bagnara. La situazione al momento è comunque sotto controllo. Il sequenziamento è affidato all’Istituto Zooprofilattico di Napoli. A preoccupare è, come nel resto d’Italia e d’Europa, la variante Delta, responsabile delle impennate di contagi che non sta comunque facendo verificare una proporzionata crescita dei decessi per complicanze del contagio. Il Mattino riporta che tra i positivi c’è anche un giovane non vaccinato e un ragazzo arrivato dalla Svizzera. I genitori del bambino ricoverato sono entrambi vaccinati. Il piccolo, di pochi mesi, non ha manifestato sintomi particolarmente preoccupanti. Il ricovero è quindi un gesto soprattutto di precauzione.

Sia il sindaco di San Nicola Manfredi (circa 3.600 abitanti) che quello di Sant’Angelo a Cupolo (oltre 4.200 abitanti) hanno invitato tutta la popolazione ancora non vaccinata a sottoporsi alla somministrazione. A ieri nel Sannio sono state somministrate 331.237 tra prime e seconde dosi. “Siamo al 90% dei cittadini immunizzati nella fascia di età sopra i 50 anni – ha detto il manager dell’Asl, Gennaro Volpe – e credo sia un risultato eccezionale che ci consentirà di allentare il ritmo dell’attività vaccinale. Le strutture rimarranno aperte per i ritardatari ma nella prima settimana di agosto, quando concluderemo con l’inoculazione dei richiami, daremo l’addio all’ambulatorio di via Minghetti che sarà demolito e sostituito da una nuova struttura. Infatti, in base a quanto annunciato dal governatore per la sanità territoriale, abbiamo già individuato le sedi per le case e gli ospedali di comunità che illustreremo anche ai sindaci”.

Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, si è detto favorevole a estendere l’uso del Green pass vaccinale per accedere a servizi e fruire di alcuni svaghi ed esercizi commerciali. Una decisione già presa in Francia e che sta dividendo il governo italiano, oltre che la popolazione. Anzi: De Luca ha fatto notare come l’idea del pass fosse venuta a lui prima che a chiunque altro, e annunciata nella consueta diretta sui social del venerdì. Il bollettino Regionale ieri ha riportato 188 nuovi contagi, con altri due morti, su 8.849 tamponi molecolari e 6.843 tamponi antigenici. I pazienti covid ricoverati sono 192, 12 in terapia intensiva. Attualmente i positivi sono 6.792.

L’articolo Nozze con focolaio, neonato ricoverato a Napoli: “Una settimana per conoscere i danni della festa” proviene da Il Riformista.