• Mer. Set 22nd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Leonardo Bonucci: “Scaricabarile all’italiana, avevamo l’ok delle autorità”

Italian player Leonardo Bonucci leaves the Quirinale Palace at the end of the meeting with the Italian President Sergio Mattarella to celebrate the Italy national football team that returned from London after winning the UEFA EURO 2020 championship, Rome, Italy, 12 July 2021. ANSA/ANGELO CARCONI

“A ognuno il suo compito e il suo ruolo, è davvero semplicistico e molto italiano scaricare le colpe”. Leonardo Bonucci, difensore della Juventus e della Nazionale, fornisce al Foglio la sua versione dei fatti sul pullman scoperto che ha portato in trionfo gli Azzurri nel centro di Roma. Secondo alcune ricostruzioni, sarebbe stato lui a piegare le resistenze del Governo e delle forze dell’ordine. Bonucci non nega di aver discusso in maniera energica – e d’altra parte le immagini mostrano questo – ma esclude che si sia trattato di essere stato a capo di un blitz.

“L’intera delegazione ha chiesto il pullman scoperto e siccome il pullman coperto a prescindere era stato limitato nel passaggio a seguire dalla folla che era già in strada, le autorità hanno acconsentito all’utilizzo di quello scoperto, dicendo che sarebbero stati in grado di gestire la situazione”.

Bonucci ricorda che già la sera prima a Roma le strade erano state invase dai tifosi per i festeggiamenti per il trionfo di Euro 2020. 

“Noi non ci permetteremmo mai e poi mai di sostituirci alle autorità competenti, che immagino abbiano fatto le loro dovute valutazioni prima di quanto avvenuto in Piazza del Popolo la sera prima e poi con il nostro passaggio in città”.

Difficile, in altre parole, dire di no alla sfilata degli Azzurri se la notte prima si era dato l’assenso alla festa di piazza. Che poi ironizza: “Ho sbagliato lavoro. Dovevo candidarmi, altro che giocare a calcio. Sarei un ottimo ministro della Difesa”.

Articolo proveniente da Huffington Post Italia