• Mar. Set 28th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Bolsonaro ricoverato d’urgenza per un’ostruzione intestinale

Bolsonaro

Dopo 10 giorni consecutivi di singhiozzo, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è stato ricoverato mercoledì in ospedale per un’ostruzione intestinale. I medici hanno detto che non lo avrebbero operato immediatamente.

Bolsonaro, 66 anni, è stato ricoverato all’ospedale delle forze armate nella capitale di Brasilia e ha detto di sentirsi ‘bene’, secondo una dichiarazione iniziale secondo cui i medici stavano esaminando il suo persistente singhiozzo. Ore dopo, l’ufficio del presidente ha affermato che il chirurgo che ha operato Bolsonaro dopo essere stato pugnalato all’addome durante la campagna presidenziale del 2018 ha deciso di trasferirlo a San Paolo, dove è stato sottoposto a ulteriori test.

Mercoledì sera, l’Hospital Nova Star ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che il presidente avrebbe ricevuto “un trattamento clinico conservativo”, il che significa che per ora non subirà un intervento chirurgico.

Bolsonaro, che è sia cattolico che evangelico, ha pubblicato sul suo account Twitter ufficiale una foto di se stesso sdraiato su un letto d’ospedale, con gli occhi chiusi, diversi sensori di monitoraggio attaccati al suo torso nudo. Ai margini della foto, si vede una mano protesa verso di lui, appartenente a una persona che sembra indossare una lunga veste religiosa nera e una catena con una croce d’oro.

L’accoltellamento del 2018 ha causato danni intestinali e gravi emorragie interne e da allora il presidente ha subito diversi interventi chirurgici, alcuni non correlati all’attacco. Nelle ultime settimane, Bolsonaro è apparso in difficoltà nel parlare in varie occasioni e ha affermato di soffrire di singhiozzi ricorrenti.

“Mi scuso con tutti quelli che mi stanno ascoltando, perché ho il singhiozzo da cinque giorni”, aveva detto il presidente in un’intervista a Radio Guaiba il 7 luglio, suggerendo che alcuni farmaci prescritti dopo un intervento chirurgico potessero esserne la causa. “Ho il singhiozzo 24 ore al giorno”, aveva aggiunto.

Il giorno seguente, durante la sua sessione settimanale di Facebook Live, Bolsonaro si è scusato nuovamente per non essere riuscito a esprimersi bene a causa del singhiozzo persistente.

Il singhiozzo cronico di solito è la manifestazione di un problema di fondo, come un intestino ostruito, che potrebbe richiedere un intervento chirurgico, ha affermato il dottor Anthony Lembo, gastroenterologo presso il Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston. In alcuni casi, potrebbe essere necessario rimuovere parte dell’intestino, ha aggiunto.

Bolsonaro è stato sottoposto a crescenti pressioni da un’inchiesta del Congresso sulla gestione da parte della sua amministrazione della pandemia di coronavirus e della presunta corruzione nell’acquisizione di vaccini. Martedì sera, in un incontro di 20 minuti con il presidente a Brasilia, i sostenitori gli hanno ripetutamente chiesto di prendersi cura della propria salute.

 

Articolo proveniente da Huffington Post Italia