• Mar. Ago 3rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Marco Bellocchio premiato a Cannes, al regista la Palma d’Oro d’onore: “È un poeta”

DiRed Viper News Manager

Giu 22, 2021

Marco Bellocchio sarà premiato con la Palma d’Oro d’onore al prossimo Festival di Cannes. È stato lo stesso Festival a rendere noto il riconoscimento. La kermesse è in programma dal 6 al 17 luglio 2021. Con il regista italiano sarà premiata anche l’attrice e regista statunitense Jodie Foster. “I premi servono per andare avanti, per rendere leggermente più facile il nostro lavoro. Sono contento della mia vita, di tutto quello che mi è successo, questo riconoscimento rappresenta qualcosa di speciale. Non ho mai ricevuto un premio a Cannes, se non nel 1980 per Michel Piccoli e Anouk Aimée, i due protagonisti del mio film Salto nel vuoto”, ha detto il regista a Il Corriere della Sera.

Bellocchio riceverà il Premio che in 74 anni di kermesse è stato assegnato soltanto altre cinque volte, a Clint Eastwood, Agnés Varda, Francis Ford Coppola, Bernardo Bertolucci e Manoel de Oliveira. “È un regista, un autore e un poeta, siamo orgogliosi di onorarlo”, ha dichiarato il delegato generale Thierry Frémaux. “Ha sempre messo in discussione le istituzioni, le tradizioni, la storia personale e collettiva. In ciascuna delle sue opere, quasi involontariamente, o almeno nel modo più naturale possibile, rivoluziona l’ordine costituito”.

Bellocchio ha 81 anni. È nato a Bobbio, in provincia di Piacenza. Ha vinto il Leone d’Argento alla Mostra di Venezia per La Cina è vicina nel 1967, l’Orso d’Argento a Berlino per La condanna, il Leone d’oro alla Carriera ancora a Venezia nel 2011. Ha cominciato al Centro sperimentale di cinematografia di Roma sotto la guida di Andrea Camilleri. Ha poi studiato a Londra. Il suo primo lungometraggio, girato a 26 anni, è stato I Pugni in tasca, nel 1965. Ha realizzato quasi trenta lungometraggi.

“Non è una ricompensa o un recupero – ha aggiunto a proposito del premio di Cannes – non ho mai pensato a un regista per i posteri, non sono uno che si lamenta, ho avuto 7-8 David di Donatello, non sono un disperato, sono stato anche notevolmente premiato, questa è una cosa abbastanza eccezionale”.

Bellocchio ha ancora tanto da raccontare, a partire proprio da Cannes dove presenterà un film dedicato al fratello gemello morto suicida a 29 anni, Marx può aspettare. Il regista lo ha definito un film piccolo ma molto complesso. E molto personale naturalmente. Esterno Notte è invece la serie tv realizzata per la Rai sulla cattura di Aldo Moro, interpretato da Aldo Gifuni, che racconta quella tragedia dall’esterno a differenza di Buongiorno Notte del 2003.

L’articolo Marco Bellocchio premiato a Cannes, al regista la Palma d’Oro d’onore: “È un poeta” proviene da Il Riformista.