• Sab. Lug 31st, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Uccide il padre con un coltellata al cuore e chiama i soccorsi: “E’ caduto”

DiRed Viper News Manager

Mag 14, 2021

E’ accusato di aver ucciso il padre con una coltellata al cuore ed è stato sottoposto a decreto di fermo a venti giorni dall’omicidio perché c’è il serio pericolo di fuga all’estero. La vicenda riguarda la cittadina di Sarno, comune in provincia di Salerno, dove lo scorso 27 aprile un 65enne di nazionalità ucraina è stato trovato morto in casa. A lanciare l’allarme era stato proprio il figlio, 41enne, secondo il quale il genitore sarebbe morto in seguito a una caduta accidentale.

Dagli accertamenti dei carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, nelle indagini coordinate dalla procura locale, è emerso che la vittima è deceduta in seguito a una singola ma violenta coltellata sferratagli al cuore dal figlio, cui era seguita una breve agonia. Secondo la ricostruzione dei fatti, il colpo mortale è stato sferrato per futili motivi nel corso di una delle sempre frequenti liti familiari che opponevano i due, avvenuta mentre i due erano da soli in casa e il 41enne era sotto effetto di sostanze alcoliche. L’emissione del decreto di fermo si basa anche sul pericolo di fuga dell’interessato, di nazionalità straniera e irregolare sul territorio italiano, oltre che disoccupato e senza altri familiari stabilmente residenti sul territorio.

L’uomo ha infatti manifestato la volontà di recarsi nell’immediatezza in Ucraina con il pretesto di trasportare la salma del padre, viaggio a cui sarebbe seguito un verosimile non ritorno in Italia. L’arrestato, che è indagato per il reato di omicidio volontario pluriaggravato, si trova ora nella casa circondariale di Salerno Fuorni in attesa dell’udienza di convalida.

L’articolo Uccide il padre con un coltellata al cuore e chiama i soccorsi: “E’ caduto” proviene da Il Riformista.