• Ven. Ago 6th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Davide, la paura dell’ago e la forza di Polpetta: il 18enne si vaccina grazie al cane-mascotte

DiRed Viper News Manager

Mag 14, 2021

Non c’è niente di più vero del detto “il cane è il migliore amico dell’uomo“. La conferma è arrivata nelle scorse ore a Firenze quando finalmente per Davide è arrivato il momento di sottoporsi al vaccino anti covid-19 presso il Vaccination Center del Meyer.

Davide ha 18 anni ed è un paziente fragile. Come tanti altri ragazzi con patologie è seguito da sempre dalla fondazione no-profit dell’Ospedale Pediatrico Meyer. Davide ha però paura degli aghi e proprio per questo in suo aiuto durante la siringa della vaccinazione è arrivata Polpetta, la sua amica a quattro zampe che gli è stata in braccio per tutto il tempo. Così quello che per Davide doveva essere un momento spaventoso si è trasformato in un momento felice vissuto insieme al cagnolino, mascotte dell’ospedale.

I due, infatti, si conoscono già da anni e l’amico a quattro zampe ha sempre aiutato Davide durante le sue continue cure e i diversi ricoveri in ospedale. Per questo motivo il giovane ragazzo prima dell’iniezione del vaccino ha chiesto espressamente di Polpetta perché solo lei poteva aiutarlo a superare l’ansia e la paura dell’ago.

Il cane fa parte dell’associazione Antropozoa. Non è l’unico animale che “collabora” con l’ospedale fiorentino per il progetto di Pet Therapy sostenuto dalla Fondazione Meyer. Come ha scritto la stessa fondazione su Facebook, Davide ha affrontato la paura della puntura con il sorriso grazie all’impegno e alla professionalità degli operatori del Vaccination Center che da mesi al lavoro per la campagna vaccinale e al prezioso supporto della Fondazione Meyer e dei super cani di Antropozoa in servizio in ospedale.

L’articolo Davide, la paura dell’ago e la forza di Polpetta: il 18enne si vaccina grazie al cane-mascotte proviene da Il Riformista.