• Mar. Lug 27th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Ubriaco al Pronto Soccorso, defeca su una sedia: “Impara l’educazione”

DiRed Viper News Manager

Mag 13, 2021

Si è abbassato i pantaloni nella sala del pronto soccorso dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli e, come se nulla fosse, ha defecato su una sedia. L’episodio spiacevole è stato segnalato su Facebook da “Nessuno tocchi Ippocrate”, osservatorio dei casi di aggressione nei confronti del personale sanitario nel Napoletano. Il protagonista è un uomo giunto in ospedale in stato di ebrezza. “Si è poi pulito con un rotolone utilizzato dai sanitari lasciando il tutto sulla sedia”, è la denuncia sui social.

“Nessuno tocchi Ippocrate è stanca di tollerare questi comportamenti difesi a spada tratta dai buonisti. L’alcolismo come la droga è una scelta che, con questi atteggiamenti immondi, impongono anche a noi. Non esistono giustificazioni, la prossima volta bevi acqua ed impara l’educazione”.

Nella sola città di Napoli, secondo l’associazione, ci sono state 23 aggressioni dall’inizio del 2021. E il dato è stato ricordato proprio ieri, 12 maggio, Giornata internazionale degli Infermieri. “Giornata di chi suda, assiste, rischia, piange e poche volte gioisce. Sottopagati e precari”, si legge.

L’ultima aggressione è di martedì sera, quando intorno alle 21 il 118 della postazione Ponticelli viene allertato per un paziente autolesionista. I sanitari sono giunti sul posto scortati dai carabinieri, visto che l’uomo era già noto al servizio di soccorso. Appena entrati in casa, il paziente ha chiesto di parlare con il medico, ma quando questo gli si è avvicinato è stato sbalzato a terra con un calcio in pieno petto, davanti agli occhi delle forze dell’ordine .

Vengono allertate altre sette volanti, che lo trasferiscono all’Ospedale del mare. Il facinoroso, appena entrato in Pronto soccorso, ha anche aggredito l’infermiere del triage.

L’articolo Ubriaco al Pronto Soccorso, defeca su una sedia: “Impara l’educazione” proviene da Il Riformista.