• Mar. Lug 27th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Palamara si corregge: su Spataro non ci fu nessun aiuto

Luca Palamara ha riconosciuto di aver commesso un errore, nel suo libro ormai celeberrimo, (“Il Sistema”, intervista rilasciata ad Alessandro Sallusti) nell’attribuire all’ex magistrato Armando Spataro (il suo ultimo incarico fu quello di Procuratore di Torino, ma aveva ricoperto molti altri ruoli tra i quali quello di consigliere del Csm) comportamenti che in realtà Spataro non ha mai tenuto.

In particolare Palamara ammette di avere mal ricostruito un episodio che riguardava il suo trasferimento a Roma, quando Spataro era membro del Csm. Trasferimento che avvenne nel modo più semplice e limpido possibile e nel quale Armando Spataro non ebbe nessun ruolo. A differenza di quello che è scritto nella prima edizione del libro. Palamara si è scusato con Spataro, ha ammesso di avere fatto uno sbaglio e si è impegnato a correggere nella seconda edizione.

Al di là del giusto riconoscimento dell’onestà e della serietà professionale di Spataro (del quale, per la verità, non abbiamo mai dubitato) ci sembra che questo episodio però metta in luce anche un altro aspetto della faccenda. Sparato ha fatto notare l’errore e Palamara ha corretto. C’è qualcun altro che vuole fare notare qualche errore commesso da Palamara? Sembra di no. Allora ci pare di poter dedurre che le clamorose rivelazioni di Palamara siano nella loro stragrande maggioranza veritiere. Capite che se è così davvero la situazione è molto allarmante?

L’articolo Palamara si corregge: su Spataro non ci fu nessun aiuto proviene da Il Riformista.