• Dom. Ago 1st, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Centocelle, uccide il collega a sediate dopo una lite per pagare l’affittacamere

Una lite tra due operai 60enni romeni si è trasformata questa notte in omicidio. La lite cominciata ieri in un affittacamere dove i due dormivano in via dei Frassini, a Centocelle, a Roma, è terminata quando, sul posto, sono arrivati i carabinieri chiamati dai residenti. Lo schiamazzo e le urla provenienti dalla stanza hanno richiamato l’attenzione di tutto il vicinato. Al loro arrivo i militari hanno trovato uno dei due operai agonizzante. Il coinquilino lo aveva colpito con suppellettili di vario genere e, in particolare, con una sedia. Pare che i due fossero entrambi in stato di alterazione psicologica dovuta all’assunzione di bevande alcoliche. Il ferito è stato quindi trasportato in condizioni molto gravi in ospedale al San Giovanni dove questa notte alle 4 è morto. L’aggressore è stato arrestato con l’accusa di omicidio e trattenuto in camera di sicurezza.
LITE SULL’AFFITTO

Secondo quanto ricostruito dalle indagini i due operai sarebbero venuti prima agli insulti per poi picchiarsi selvaggiamente a causa di un diverbio sull’affitto della stanza a ore. Una rabbia animalesca sfociata  nel delitto. Sul posto i militari intervenuti hanno trovato una scena del crimine in stile film horror: camera sottosopra e sangue ovunque.

L’articolo Centocelle, uccide il collega a sediate dopo una lite per pagare l’affittacamere proviene da Il Riformista.