• Mar. Ago 3rd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Agguato a Casoria, si costituisce il ‘pistolero’ che ha ferito Gianluca: movente è sentimentale

È arrivata la svolta nel tentato omicidio di Gianluca Coppola, il ragazzo di 27 anni ferito in modo grave da due colpi di pistola in un agguato avvenuto nel pomeriggio dello scorso 8 aprile in via Europa, a Casoria, in provincia di Napoli.

Antonio Felli, 31 anni, nel tardo pomeriggio di venerdì 30 aprile si è consegnato ai carabinieri di Casoria: nei suoi confronti la Procura di Napoli ha emesso un decreto di fermo per tentato omicidio volontario e per detenzione e porto abusivo d’arma da fuoco, reati aggravati dai motivi abbietti e futili e dal metodo mafioso.

In compagnia del suo avvocato difensore, Dario Carmine Procentese, Felli avrebbe ammesso di essere il responsabile dell’agguato. Un raid che, secondo quanto appreso dall’Ansa, sarebbe riconducibile a vicende di carattere sentimentale ed in particolare alla frequentazione della vittima con l’ex di Felli. Prima dell’agguato inoltre vi era stata una “scazzottata” in un bar non molto distante dal luogo del tentato omicidio, avvenuto davanti casa della vittima.

Ma sulla vicenda a coordinare le indagini è la Direzione distrettuale antimafia di Napoli: Felli è infatti legato a legami di parentela con una persona ritenuta dagli inquirenti legata a clan Moccia.

Quanto all’arma del tentato omicidio, il 30enne ha riferito agli inquirenti che lo hanno interrogato prima di condurlo in carcere di essersene liberato subito dopo l’utilizzo contro Coppola. 

Quest’ultimo è ancora ricoverato in ospedale in gravissime condizioni, con i proiettili che lo hanno raggiunto al collo e al torace. Il 27enne era stato soccorso in un primo momento dal padre, che aveva sentito gli spari ed era corso in strada dove aveva trovato il figlio ferito. Subito dopo gli spari il padre aveva lanciato un appello: “Chi ha visto parli”. Ma dai testimoni non è mai arrivata una parola.

L’articolo Agguato a Casoria, si costituisce il ‘pistolero’ che ha ferito Gianluca: movente è sentimentale proviene da Il Riformista.