• Ven. Lug 30th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

De Luca ‘pazzo’ di Salvini: “Ci fa rilassare, è il più grande sfondatore di porte aperte”

DiRed Viper News Manager

Apr 30, 2021

Salvini è il più grande sfondatore di porte aperte“. Vincenzo De Luca non perde occasione e torna a prendere in giro il leader della Lega protagonista nell’ultima settimana di una polemica sul coprifuoco, tutta interna alla maggioranza che sostiene il premier Mario Draghi. Il governatore della Campania, nella consueta diretta social del venerdì, dedica alcuni minuti al segretario del Carroccio: “Ho apprezzato la posizione che ha avuto su due argomenti. Il primo – spiega – è quello che riguarda le chiusure alle 22 o alle 23. Premesso che anche io ho detto che dobbiamo chiudere i ristoranti alle 23, Salvini ha rivendicato come un grande risultato questa affermazione che ha fatto Draghi (‘A metà maggio verificheremo sulla base dell’andamento dell’epidemia se allungare l’orario di apertura‘). Questa cosa Draghi l’aveva detta già 10 giorni fa, ma Salvini l’ha rivendicata come un suo successo. Ha sfondato un’altra porta che era aperta”.

“Poi – aggiunge De Luca – ha fatto una cosa più sofisticata ma meritevole di altrettanto apprezzamento: la Meloni (Fratelli d’Italia) ha presentato una mozione di sfiducia al ministro Speranza e Salvini ha votato contro la mozione della Meloni, quindi ha confermato la fiducia a Speranza, con questa motivazione: ‘mentre la mozione di sfiducia dura un quarto d’ora quello che propongo io, una commissione d’indagine interparlamentare sulla gestione del covid, è una cosa…’. Bene – osserva – la differenza sapete qual è: la mozione di sfiducia dura un quarto d’ora, quella che propone Salvini dura un quarto di secolo sulla base dell’esperienze passate”. Poi la chiusura: “Tra le tante cose che ci fanno rilassare abbiamo sul campo, pienamente attivo, l’onorevole Salvini”.

De Luca si scaglia nuovamente contro il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Nel mirino già “il titolo del piano di sviluppo dell’Italia, Pnrr, è non è una sigla ma un convoglio ferroviario. Chi ha scelto questo titolo meriterebbe due anni di carcere, è uno capace di qualunque delitto. Resilienza – ha aggiunto De Luca – è una parola il cui significato è sconosciuto al 99% dei cristiani normali, che si guadagnano la vita con il sudore della fronte”. “I francesi hanno parlato di piano di rilancio, punto, noi di Pnrr, come le sigle che si danno alle galassie di nuova scoperta. Resilienza è una parola inventata da quelli che negli ultimi anni sono passati dall’essere fiduciosi a essere confidenti. Oggi siamo confidenti, perché fa più radical chic. Siamo evidentemente e rimaniamo figli del barocco, dell’arcadia, il burocratismo è quasi un dato genetico incancellabile del nostro paese. Se partiamo così’, a cominciare dal titolo che diamo al piano di sviluppo, credo che ci siano tutti i motivi per non avere grande fiducia nel futuro. ovviamente siccome non abbiamo alternative siamo obbligati a essere confidenti, ma c’è da avere qualche preoccupazione”.

Sulla ripartizione delle risorse, De Luca ribadisce che il 40% destinato al Sud “è un capitolo finanziario che già esisteva, quello del Fondo sviluppo e coesione, che raccoglieva risorse già destinate al Sud. Hanno preso prima 40 miliardi di euro e li hanno messi in questo piano. Poi c’è stato un passo in avanti positivo, hanno ridotto a 15 i miliardi spostati dal Fsc sul programma di rilancio dell’Italia. Ma questo 40% di cui parlano è il risultato di questo trasferimento di risorse. Non è una percentuale interna ai fondi destinati al piano di rilancio”. Secondo De Luca “se vogliamo affrontare seriamente il problema del Sud dobbiamo fare l’operazione che ha fatto la Germania dopo la caduta del Muro di Berlino: la Germania ha preso in mano la parte del suo territorio ex comunista e nel giro di 20 anni, con un impegno prima di tutto ideale, ha riunificato in termini di sviluppo il Paese, risolvendo quella che per noi è la questione meridionale e per loro era il sottosviluppo della Germania ex comunista. Queste operazioni si fanno sulla base di una grande operazione ideale e di una grande forza politica. Questo in Italia non sta accadendo”.

L’articolo De Luca ‘pazzo’ di Salvini: “Ci fa rilassare, è il più grande sfondatore di porte aperte” proviene da Il Riformista.