• Sab. Lug 31st, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Lo sport che unisce: “Più scherma meno schermi” il progetto finalizzato al benessere personale e collettivo

DiRed Viper News Manager

Apr 29, 2021

Il ritorno in pedana, la ripartenza dello sport. Soffia un vento di novità con “Più scherma meno schermi”, l’iniziativa sostenuta dalla Fondazione Banco di Napoli, presieduta da Rossella Paliotto, e ideata dal Club Schermistico Partenopeo, diretto da Loredana De Felicis.

Dopo mesi di lockdown e zona rossa, si dispiega finalmente il progetto di integrazione sociale e sportiva con la sua carica propulsiva e innovativa. All’Istituto Martuscelli si consolida l’iniziativa pionieristica, volta ad una scherma integrata tra normodotati e disabili, tesa ad incentivare percorsi finalizzati al benessere personale e collettivo, allargando la platea dei partecipanti.

Testimonial Rossana Pasquino, pronta alle Paralimpiadi di Tokyo ed eletta di recente nel consiglio federale della Fis in quota atleti, mentore Sandro Cuomo, commissario tecnico della Nazionale italiana di spada e Hall of Fame. Due le fasi del progetto: la realizzazione di una sede stabile, dove tali attività possano essere promosse in maniera permanente, a livello nazionale e internazionale, e una competizione integrata tra atleti normodotati, in carrozzina e non vedenti.

Alla conferenza stampa di presentazione (domani alle ore 11 presso l’Istituto Martuscelli) interverranno Sergio Avallone, vicepresidente Coni Campania, Aldo Cuomo, presidente Federscherma Campania, Mario Mirabile, presidente Uici Napoli, Massimo Mercurio Miranda, atleta e delegato regionale scherma paralimpica, e Sandro Cuomo.

L’articolo Lo sport che unisce: “Più scherma meno schermi” il progetto finalizzato al benessere personale e collettivo proviene da Il Riformista.