• Lun. Ago 2nd, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Roma, bruciata la targa dei partigiani di Pietralata: indagini in corso

DiRed Viper News Manager

Apr 27, 2021

In via del Peperino stanotte è stato dato fuoco alla targa dedicata ai martiri di Pietralata. In un post su Facebook firmato dal segretario romano Andrea Casu, il Partito democratico di Roma afferma: «Un’offesa a tutta la città a poche ore dal 25 aprile che non può restare impunita. Un nuovo attacco al cuore antifascista della Capitale dopo poche settimane dall’ultimo grave episodio. Grazie all’Ater e alla polizia di Stato per essere subito intervenuti insieme all’Anpi, all’Arci, al Circolo Pd e alle associazioni antifasciste e di sinistra del territorio che si sono subito mobilitate e sono qui già presenti per reagire insieme a questo attacco, chiediamo alle istituzioni – conclude – di istallare immediatamente un sistema di videosorveglianza. Roma deve difendere la memoria dei suoi eroi».
INDAGINI IN CORSO
Sul posto le forze dell’Ordine hanno effettuato i rilievi alla ricerca di indizi utili alle indagini. In particolare si cercano i filmati di alcune telecamere a circuito chiuso che potrebbero aver ripreso la fuga dei vandali. Il coordinamento delle indagini è stato affidato alla Digos della Questura centrale.
SDEGNO BIPARTISAN
«L’attacco incendiario alla lapide di Pietralata che ricorda i martiri partigiani morti il 23 ottobre 1943 è un gesto vergognoso. Poche settimane fa avevano dato fuoco alla corona lì deposta. Sono episodi inaccettabili. Roma condanna qualsiasi rigurgito di fascismo e violenza». Lo scrive su Twitter la sindaca di Roma, Virginia Raggi.
Duro anche Gianluca Peciola, di Liberare Roma: «Questa notte Pietralata si è svegliata con l’ennesima azione di gruppi fascisti contro la Resistenza e la sua memoria. A via del Peperino a Pietralata hanno appiccato il fuoco alle corone commemorative degli antifascisti, danneggiando la lapide dedicata ai partigiani. Il fuoco, da come raccontano i residenti, ha lambito le condutture del gas. In città lo squadrismo non deve passare – aggiunge -. Il messaggio che va mandato è quello dell’intransigenza nei confronti di chi propugna odio e razzismo. A via del Peperino è attiva un’esperienza di solidarietà politica e culturale e di mutualismo, è chiaro – conclude – che non ci faremo intimidire e risponderemo con una forte e decisa mobilitazione».
«Stanotte è stato dato fuoco alla targa dedicata ai martiri di Pietralata. All’anniversario della morte di Gramsci e a poche ore dal 25 aprile, Roma città della pace, antifascista viene di nuovo offesa. Grazie ad Ater, polizia e associazioni per essere intervenuti». Lo scrive in un tweet il capogruppo del Pd capitolino, Giulio Pelonzi.

L’articolo Roma, bruciata la targa dei partigiani di Pietralata: indagini in corso proviene da Il Riformista.