• Sab. Lug 31st, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Earth Day, dalla marcia nel 1970 al miliardo di manifestanti nel mondo

DiRed Viper News Manager

Apr 22, 2021

ROMA – L’Earth Day, Giornata della Terra, è la più grande manifestazione ambientale del pianeta per sensibilizzare sui temi dell’inquinamento di aria, acqua e suolo, la tutela della biodiversità e delle risorse naturali. Ideata dall’attivista per la pace john mcconnell, prese definitivamente forma nel 1969 a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil al largo di Santa Barbara, in California. Il primo Earth Day si tenne il 22 aprile 1970, quando 20 milioni di cittadini americani, rispondendo a un appello dal senatore statunitense Gaylord Nelson, si mobilitarono per portare all’attenzione dell’opinione pubblica le questioni ambientali. La copertura mediatica della prima giornata mondiale della terra venne realizzata da Walter Cronkite della CBS News. Da allora la manifestazione è in costante crescita e coinvolge molti personaggi pubblici e star dello spettacolo. Nel 1990 si tenne una memorabile edizione con un collegamento satellitare dal monte Everest. In quell’anno l’evento mobilitò 200 milioni di persone in 141 stati, spianando la strada al vertice delle Nazioni Unite del 1992 a Rio de Janeiro. Dieci anni dopo l’iniziativa celebrò il millennio con numeri record: 5mila gruppi ecologisti coinvolti in 184 paesi. Il problema del riscaldamento globale e delle energie pulite raggiunse milioni di persone. Oggi l’Earth Day coinvolge oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo.

L’articolo Earth Day, dalla marcia nel 1970 al miliardo di manifestanti nel mondo proviene da Dire.it.