• Dom. Giu 13th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

“Omicidio-suicidio pensato insieme”, il brigadiere e l’infermiera trovati morti: la coppia mano nella mano

DiRed Viper News Manager

Apr 15, 2021

I corpi di Maurizio Zannolfi e Barbara Castellani sono stati vicini, stretti mano nella mano, sul divano della loro abitazione a Isola Sacra, Roma. La tragedia è emersa ieri pomeriggio. L’uomo era un brigadiere della Guardia di Finanza, 57 anni. La donna un’infermiera, 43 anni. Lui le avrebbe sparato e poi si sarebbe tolta la vita. Formalmente si tratterebbe di un omicidio-suicidio; secondo le prime ricostruzioni il gesto sarebbe stato definito insieme dalla coppia. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Fiumicino e della polizia scientifica.

A far scattare l’allarme una tenente della compagnia territoriale della Guardia di Finanza di viale Traiano, dove lavorava Zannolfi. Ha deciso di andare presso l’abitazione in via Portico Placidiano, dopo che l’uomo non si era presentato a lavoro e non aveva risposto a telefono. I due erano “una coppia molto affiatata”, hanno raccontato i vicini di casa a Il Messaggero. Entrambi erano usciti da due matrimoni. Lui era divorziato. Lei separata e madre di una figlia di 12 anni. L’uomo avrebbe esploso due colpi da una pistola d’ordinanza. Uno alla compagna e un altro a sé stesso, alla testa.

Sul fatto che si tratti di omicidio-suicidio, come riportato dal Corriere della Sera, non ci sarebbero dubbi. Stando a quanto emerso – anche dalla scena del crimine, e da un biglietto ritrovato sul comodino della camera da letto, scritto molto probabilmente da Castellani – il tragico gesto sarebbe stato eseguito di comune accordo. Sul posto si sono radunati molti colleghi finanzieri del maresciallo. Dolore e incredulità per la tragica notizia.

Non sono esclusi moventi economici, grandi difficoltà che la coppia stava attraversando negli ultimi mesi. Portati via i telefonini e altri supporti informatici della coppia per carpire elementi utili alle indagini. Così come verrà approfondita la situazione patrimoniale della coppia. Sotto sequestro l’appartamento. Nei prossimi giorni l’autopsia su entrambe le salme.

L’articolo “Omicidio-suicidio pensato insieme”, il brigadiere e l’infermiera trovati morti: la coppia mano nella mano proviene da Il Riformista.