• Mer. Giu 16th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

Tg Politico Parlamentare, edizione del 9 aprile 2021

CALA INDICE DEI CONTAGI, ITALIA SI TINGE DI ARANCIONE

L’indice dei contagi cala: l’Rt medio è allo 0,92, rispetto allo 0,98 della scorsa settimana. Il dato viene fornito dalla Cabina di regia che si è riunita questa mattina. E così il ministro della Salute Roberto Speranza può annunciare che diverse regioni attualmente rosse diventeranno arancioni con un allentamento delle misure dalla prossima settimana. Intervenendo ad un convegno di Fratelli d’Italia, Speranza indica un “percorso graduale per una riapertura in sicurezza, che ci porti a una stagione diversa da quella passata”. Lo incalza il leader della Lega Matteo Salvini che chiede una accelerazione delle aperture e il “ritorno delle zone gialle”. Intanto dopo l’attacco di ieri di Mario Draghi a chi si vaccina saltando la fila è caccia ai cosiddetti furbetti: sarebbero 2 milioni i vaccinati che hanno avuto la precedenza rispetto al requisito anagrafico.

BANKITALIA E CORTE DEI CONTI CONTRO IL CONDONO

Si riaccende lo scontro sullo stralcio delle cartelle esattoriali. Dopo gli attacchi di Cgil, Cisl e Uil al condono inserito nel Decreto Sostegni, arrivano le critiche di Banca d’Italia, Ufficio parlamentare di bilancio e Corte dei Conti. Secondo Bankitalia la sanatoria crea incentivi negativi e disparità di trattamento. L’Upb riconosce il problema degli atti inesigibili da riscuotere, che costituiscono il 91% dei documenti nel magazzino dell’Agenzia delle entrate, però contesta la presenza del condono in un provvedimento di sostegno a imprese e lavoratori colpiti dalla pandemia. Severo anche il giudizio della Corte dei Conti che giudica lo stralcio delle cartelle come una spinta all’evasione. Intanto, sul fronte degli aiuti all’economia, si registra l’esaurimento degli incentivi per l’acquisto delle auto a benzina e diesel Euro6.

PD E LEGA, INSIEME PER LE IMPRESE

Un’ora di incontro per concordare una strategia condivisa, al di la’ delle differenze. Enrico Letta e Matteo Salvini si vedono nella sede dell’Arel e condividono un impegno comune sul decreto imprese, uno strumento che deve essere dedicato alla ripresa dal punto di vista degli imprenditori. “Abbiamo fatto tutti una scelta di amore per la patria, Lega e Pd hanno storie diverse, ma su alcuni punti la battaglia è comune”, dice Salvini che torna a chiedere la reintroduzione delle zone gialle a partire da lunedi’ 19 aprile. Anche Letta invita il governo a varare un decreto dedicato alle attivita’ produttive. “Su questo e sulla lotta al Covid lavoriamo insieme”, dice il segretario Pd. Nel corso del faccia a faccia non e’ stato fatto nessun accenno alla legge elettorale. “Per me va bene quella che c’e’”, dice Salvini.

VINO E TURISMO, DAL GOVERNO UN PIANO PER L’ENOGASTRONOMIA

Il vino è cultura, identità e promozione del territorio. Sono oltre 600 i vitigni sparsi nelle Regioni italiane. Il Governo lavorerà a un Piano strategico dell’enogastronomia che coordini l’indotto e attragga turisti attraverso tour nelle cantine della Penisola. Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia sottolinea che l’enogastronomia italiana e’ un’eccellenza assoluta. Elaborerà il Piano per il settore assieme ai colleghi Franceschini e Patuanelli. Quest’ultimo sottolinea che la pandemia ha colpito fortemente i produttori che non usano la grande distribuzione come canale di vendita. L’impegno del Governo è quindi aiutarli destinando ai viticoltori gran parte dei 300 milioni di euro del Fondo filiere previsto dal Recovery plan. Franceschini osserva che in pochi anni il vino italiano è cresciuto puntando sulla qualità e diventando uno dei motivi di attrazione.

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 9 aprile 2021 proviene da Dire.it.