• Ven. Giu 25th, 2021

Red Viper News

L'aggregatore di notizie di Red VIper

“La mano di Dio”: l’idea di un’infermiere per far sentire meno soli i ricoverati per Covid

La mano di Dio” è l’idea geniale di un’infermiera brasiliana che ha fatto il giro del mondo arrivando oltreoceano in Italia. La professionista sanitaria Lidiane Melo dell’ospedale Governor’s Island Hospital a Rio de Janeiro ha utilizzato due guanti chirurgici monouso e riempendoli di acqua calda ha simulato la presa di mano di una persona. Con questo gesto ha fatto si che i pazienti affetti da Covid possano sentire di meno la lontananza dei propri cari.

Melo, 36enne pubblica la foto diventata virale che ritrae la mano di una sua paziente e la mano di Dio.Ancora una volta l’infermiere da il meglio che può per l’assistere il suo paziente. Con il  Sistema Único de Saúde (SUS) impariamo a fare il meglio con quello che abbiamo! Ho fatto questo guanto con acqua calda per migliorare la perfusione della mia paziente e vedere una migliore saturazione, e spero che si senta come se avesse qualcuno con lei che le tiene la mano“.

L’idea di Melo è una soluzione improvvisata che senza alcuna aspettativa si è dimostrata essere efficace per l’assistenza medica. La giovane infermiera racconta ai giornali locali del caso una donna, ricoverata in ospedale per aver contratto il Covid che le ha chiesto di tenerle la mano per darle forza in quanto non poteva morire perché aveva a carico due figlie e due nipoti. Il Brasile ha raggiunto la soglia di più di 4mila morti in 24 ore e come riportano i giornali locali tutti gli ospedali sono sovraffollati e il sistema sanitario è sull’orlo del collasso. Nel paese non è stata imposta nessuna misura di blocco dal presidente Bolsonaro che sostiene che il danno all’economia è peggiore degli effetti del virus.

L’articolo “La mano di Dio”: l’idea di un’infermiere per far sentire meno soli i ricoverati per Covid proviene da Il Riformista.